CAMPIONATO AMATORI ECCELLENZA UISP VALDERA / POLISPORTIVA QUATTRO STRADE – CENAIA = 2 – 1

L'Eco del Monte e del Padule 12 febbraio 2013 0
CAMPIONATO AMATORI ECCELLENZA UISP VALDERA / POLISPORTIVA QUATTRO STRADE – CENAIA = 2 – 1

Per la 5^ giornata di ritorno del campionato Amatori Eccellenza UISP Valdera, si è giocata sabato scorso Polisportiva Quattro Strade 1969 – Torre Cenaia, un match che voleva dire tanto per il tentativo di rilancio in classifica dei celeste-amaranto padroni di casa, partiti con intenzioni da primato ma costretti da un’interminabile serie di incidenti di percorso ad affannarsi alla ricerca di un posto al sole nel torneo. E dopo l’inaspettato (ed in buona parte immeritato) stop esterno dell’ultima di campionato (sabato 28 gennaio a Lari contro l’ARCI Perignano), gli uomini di mister Samuele Lenzi si prendono una bella rivincita contro l’ostico Cenaia, una formazione neopromossa ma già attrezzata per un campionato di vertice, tanto da aver sconfitto per 2 – 1 la Polisportiva Quattro Strade nell’incontro di andata. Ed anche stavolta il match si conclude sull’identico punteggio, ma a parti invertite: a segno Ticli (su calcio di rigore) e Mannucci dopo una partita dai due volti. La prima frazione di gioco segna un approccio non propriamente azzeccato del Quattro Strade alla gara, che probabilmente imballato dalla voglia di strafare lascia a lungo le redini del gioco nei piedi degli avversari. Il Cenaia, pur dimostrando che la validità delle proprie ambizioni è ben riposta in alcuni giocatori dal tasso tecnico ampiamente sufficiente anche per categorie superiori, si affida un po’ troppo spesso al lancio lungo a saltare il centrocampo, finendo per costruire un paio di palle gol. Nel secondo tempo la musica cambia, dato che la Polisportiva Quattro Strade si presenta con Ticli al posto di Marongin (cui va comunque il plauso della Società per essersi reso disponibile) ed i primi venti minuti sono un monologo celeste-amaranto. Il primo gol nasce in seguito ad un calcio di rigore trasformato da Ticli ed assegnato per un evidente fallo da ultimo uomo su Mannucci, che raddoppia personalmente dopo una manciata di minuti. Nel mezzo una serie di occasioni da gol che potevano chiudere anzitempo la partita che invece viene riaperta dalla segnatura quasi allo scadere del Cenaia che fissa il risultato sul 2 – 1.

Centrato quindi il doppio traguardo della vittoria e del sorpasso in classifica ai danni dello stesso Cenaia (adesso la Polisportiva è 4^ con due gare da recuperare, la prima delle quali in notturna mercoledì 20 febbraio sul campo delle Melorie contro il Ponsacco).

Prossimo incontro a Fauglia, impegnati contro una squadra in lotta per la salvezza, ma se i ragazzi di Lenzi sapranno imporre il loro tasso tecnico e la loro carica superiore la scalata a posizioni ancora più di vertice non dovrebbe interrompersi.

 

Formazione di Sabato:

F. Niccoli, L.Niccoli (Jmurov 45′), Dos Santos, S.Pagni (cap.), Paperini, Morgantini, Donati, Petito (Maiorano 55′), Marongin (Ticli 45′), Panichi (Tempestini65′), Mannucci. A disposizione del mister Samuele Lenzi: Biondi, GuenMing.

Leave A Response »