L’EMERGENZA NEVE DOVREBBE ESSERE PASSATA SENZA ECCESSIVI DISAGI. I RESOCONTI DA BIENTINA, BUTI E VICOPISANO.

L'Eco del Monte e del Padule 11 febbraio 2013 1
L’EMERGENZA NEVE DOVREBBE ESSERE PASSATA SENZA ECCESSIVI DISAGI. I RESOCONTI DA BIENTINA, BUTI E VICOPISANO.
Grazie al largo preavviso dei numerosi bollettini meteorologici ed alle esperienze degli anni 
passati, la nevicata del 2013 non ha fortunatamente causato grossi disservizi nei comuni 
di Bientina, Vicopisano e Buti. Le criticità più gravi sono state evitate grazie alla 
responsabilità dei cittadini, ed alle misure preventive adottate dalle Amministrazioni 
– limitazione dell'uso delle autovetture private e spargimento di sale fin dalle prime ore del 
mattino - ed anche la “clemenza” del tempo – la pioggia si è sostituita alla neve fin dalle 
11:30 -, ma le autorità questa volta non sarebbero state colte impreparate 
dall'emergenza. 

La piazza di Bientina e la fontana innevate.


“Avevamo disposto che ben 5 mezzi spalaneve e spargisale fossero 
disponibili fin da subito” ci dice Corrado Guidi, Sindaco di Bientina “inoltre altri due mezzi 
analoghi forniti da una ditta esterna si sono occupati di ristabilire le normali condizioni di 
viabilità lungo le strade provinciali che attraversano il nostro territorio”. 

Via del Monte (fraz. Quattro Strade) questa mattina verso le 8:00.


A Vicopisano il punto della situazione lo fa Enrico Bernardini responsabile dell'unità 
operativa dell'Ufficio Tecnico: “A differenza di Bientina e Buti, i cui Amministratori 
hanno emesso un'ordinanza di chiusura delle Scuole,  a Vicopisano il Comune ha garantito 
l'apertura, salvo poi la decisione della dirigenza scolastica di tenere chiuso l'istituto per 
ovvie ragioni di opportunità e per la scarsa presenza in classe dei ragazzi”. 

 


La rocca di Vicopisano

La Pieve


A Buti qualche piccolo contrattempo in più si è registrato “solamente in centro, dove 
la relativa altitudine e la mappatura stessa delle strade, strette e a saliscendi, hanno 
provocato pochi piccoli imbarazzi alla viabilità” assicura il Primo Cittadino Alessio Lari 
raggiunto telefonicamente. 

Spunta subito un pupazzo lungo la Provinciale che collega Buti a Cascine.


“Siamo comunque pronti a fronteggiare un'eventuale ma non augurabile recrudescenza 
delle condizioni meteo grazie ai mezzi meccanici predisposti ed al contributo delle 
squadre di volontari spalatori della Misericordia e del GVA che si sono resi disponibili 
ad aiutare i cittadini in difficoltà nel montare le catene da neve”. 

Il centro dal Palazzo Comunale.


										
					

One Comment »

Leave A Response »