LE SPIAGGE PIU’ BELLE SECONDO LEGAMBIENTE E TOURING CLUB. CAMBIA RADICALMENTE LA GRADUATORIA DELLE “BANDIERE BLU”. CHI HA RAGIONE ?

L'Eco del Monte e del Padule 9 giugno 2013 0
LE SPIAGGE PIU’ BELLE SECONDO LEGAMBIENTE E TOURING CLUB. CAMBIA RADICALMENTE LA GRADUATORIA DELLE “BANDIERE BLU”. CHI HA RAGIONE ?

Potrebbe sembrare un controsenso che sa di provocazione elencare una lista delle spiagge più belle dell’intera penisola con la crisi economica che stringe le sue ganasce ai garretti di tanti nuclei familiari; tanto più in concomitanza con un meteo che sembra non volerne sapere di volgere al bello, e continua a dispensare acqua, pioggia e vento come se l’estate fosse una chimera…

Ma la voglia di caldo, spiagge, divertimento e soprattutto mare rimane una caratteristica imprescindibile dell’italiano medio, spesse volte costretto (o ben felice ???) di ad accedere a lidi che olezzano di catrame, espongono in bella mostra rifiuti pattume e scarichi fognari pur vantando “bandiere blu” guadagnate grazie ad esposizioni dei rispettivi Enti Turistici…

Ed allora ecco una classifica delle spiagge migliori della nostro Paese redatta da LegaAmbiente in collaborazione con il Touring Club Italiano, fonti che “dovrebbero” garantire imparzialità assoluta e insensibilità a “richiami economici” provenienti dai partecipanti a questa “tenzone”.

Ovviamente, com’era logico attendersi, la Sardegna guida la classifica con ben 18 località con 4/5 vele, seguita da Puglia (11) e Toscana (9). Al top anche Sicilia, Liguria e Campania che piazzano nella top list 4 località: San Vito Lo Capo, Santa Maria Salina, Vernazza e Pollica. Sintomatica l’evidente discordia con la classifica redatta dalla FEE nel mese di maggio (le bandiere blu), che vedeva primeggiare la Liguria (18 bandiere) seguita da Toscana (17) e Marche (17); ancora più eloquente l’esclusione dalla classifica della Versilia, che al contrario, faceva la parte del leone nell’eccellente posizionamento della Toscana nella graduatoria precedentemente diffusa da altre fonti.

Stavolta il “podio” toscano è garantito grazie a località situate per lo più in Maremma, alta Maremma ed isole (laddove il mare è oggettivamente più pulito), ad ulteriore conferma dell’indipendenza dei redattori della lista da richiami derivanti da tendenze, mode e affini…

 

CASTIGLION DELLA PESCAIA

 

ISOLA D’ELBA


Nel complesso sono 15 le località con il massimo punteggio, sparse tra Sardegna, Puglia, Toscana, Sicilia, Basilicata, Campania e Liguria e che sono riuscite ad offrire vacanze belle e di qualità, grazie alla gestione sostenibile di un territorio d’eccellenza, alla salvaguardia del paesaggio, ai servizi offerti nel pieno rispetto dell’ambiente e all’enogastronomia di alto livello.

Le migliori spiagge sono rispettivamente: 
Posada (Nu), Santa Marina Salina (Me), Pollica (Sa), Castiglione della Pescaia (Gr), Villasimius (Ca), S. Vito lo Capo (Tp), Capalbio (Gr), Baunei (Og), Ostuni (Br), Bosa (Or), Melendugno (Le), Vernazza (Sp), Otranto (Le), Maratea (Pz), Nardò (Le).
In testa alla classifica di quest’anno troviamo dunque Posada (Nu). La cittadina sarda è la regina dell’estate 2013, seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa) rispettivamente al secondo e terzo posto. Tra le new entry del 2013 Vernazza (Sp) al 12esimo posto, Otranto (Le) 13esima e Nardò (Le) che chiude la classifica delle migliori località. Grande assente il Gargano sempre più in basso nelle classifiche della tutela ambientale e della qualità della vita. Dopo il flop delle bandiere blu della FEE, arriva l´ennesima bocciatura, questa volta appunto da Legambiente.

 

CAPALBIO

 

GOLFO DI BARATTI

La Guida Blu accontenta anche gli amanti dell’acqua dolce con la sezione dedicata alle località di lago. Delle 65 località segnalate, sei hanno meritato le 5 Vele. Capolista è Tuoro sul Trasimeno (PG). Al secondo posto si trova Appiano sulla Strada del Vino (Bz) sul lago di Monticolo, seguito da Fiè allo Sciliar (BZ) sul lago di Fiè nell’Alto Adige, da Massa Marittima (GR) sul lago dell’Accesa, da Molveno (TN) sull’omonimo lago in Trentino e da Bellaggio (CO) sul Lago di Como.

Fonte: 3bmeteo.it

Leave A Response »