TANTA PAURA A BUTI PER IL PERICOLO DI ESONDAZIONE. LA ZONA PIU’ COLPITA DAL FORTUNALE DI LUNEDI’ E’ LA PIANA DI CASCINE.

L'Eco del Monte e del Padule 16 ottobre 2014 0
TANTA PAURA A BUTI PER IL PERICOLO DI ESONDAZIONE. LA ZONA PIU’ COLPITA DAL FORTUNALE DI LUNEDI’ E’ LA PIANA DI CASCINE.

Buti ha tremato nel pomeriggio di lunedì, quando un’improvvisa bomba d’acqua si è rovesciata sul paese e su tutto il versante est del monte pisano. Solo pochi giorni fa un’esercitazione di protezione civile aveva inscenato proprio qui le operazioni di soccorso per un evento sismico simulato, ma ieri l’altro si faceva sul serio… Abitazioni allagate, danni alle auto parcheggiate, piazza Garibaldi ridotta ad una piscina: tanta paura ma tutto sommato un bilancio che poteva essere ben peggiore.

GLI INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DEI CORSI D’ACQUA (FOTO: LA NAZIONE)

Nella frazione pedemontana di Cascine invece, sono in tanti ad aver subito dei danni materiali ed economici, ed i cittadini hanno assiedato il comune di telefonate chiedendo garanzie sulle troppo ricorrenti emergenze idrogeologiche. Muri di cinta crollati, fognature stracolme, tombini esplosi ma soprattutto tante abitazioni ed attività commerciali o produttive allagate, invase da fango e sporcizia proveniente dalle fognature. “A noi è andata bene” ammette Maurizio Giusti, titolare del Bar La Ciona “Altrettanto non può dirsi per alcuni concittadini. Abbiamo imparato dal passato a prendere le necessarie contromisure ma non tutti hanno avuto questa opportunità.” E’ Fabrizio Pratali a commentare causticamente l’accaduto: “L’evento è stato indubbiamente eccezionale, ma le tanto sbandierate migliorie alle vie di fuga delle acque piovane dove sono ? Se sono state fatte, a Cascine non ce ne siamo accorti”. 

MAURIZIO GIUSTI

Maurizio Giusti: “A noi stavolta è andata bene, per altri commercianti, professionisti o semplici cittadini, non è stato purtroppo possibile”.

LUCIANO GUERRAZZI

Luciano Guerrazzi: “Se fosse accaduto di notte, al buio e con una temperatura più rigida, adesso potremmo essere qui a fare la conta dei feriti. O peggio…”

FABRIZIO PRATALI

 Fabrizio Pratali:  «L’evento è stato indubbiamente eccezionale, ma le tanto sbandierate migliorie alle vie di fuga delle acque piovane dove sono? Se sono state fatte, a Cascine non ce ne siamo accorti».

MASSIMO NICCOLI

Massimo Niccoli: Questi sono eventi indubbiamente al di fuori di ogni previsione, e non mio sento di tirare in ballo l’attuale amministrazione. Purtroppo paghiamo le scelte politiche poco oculate dell’ultimo trentennio.

Leave A Response »