IN PRIMA NAZIONALE ALLE SFIDE DI BIENTINA “BALLA”, IL NUOVO SPETTACOLO DI ANDREA KAEMMERLE

L'Eco del Monte e del Padule 13 aprile 2016 0
IN PRIMA NAZIONALE ALLE SFIDE DI BIENTINA “BALLA”, IL NUOVO SPETTACOLO DI ANDREA KAEMMERLE

Venerdì 15 e sabato 16 aprile alle 21,30 uno spettacolo dedicato alla produzione minore dei “mostri sacri” della letteratura.

 

Un progetto tutto nuovo e un po’ misterioso, in cui torna alla ribalta la coppia Kaemmerle / Cecchetti, che ha segnato la storia di tutti i primi spettacoli di Guascone Teatro. Il tutto nasce da un racconto di Cecov ed in generale guarda con attenzione a quelle piccole opere scritte in fretta e furia da chi è passato alla letteratura per “giganti” da 600 pagine e che magari in un’ora di pioggia, al riparo di una tettoia ha scritto 3 paginette.

Questa per Guascone Teatro è l’occasione per produrre uno spettacolo diverso e ripartire a mescolare le carte del fare teatro e controllare che in 25 anni di strada non si sia smarrita qualche altra viuzza impervia per il paradiso. Con una regia che si preannuncia spiazzante.

KAEMMERLE E CECCHETTI IN “BALLA”

Sicuramente il violino puro di Cecchetti e l’ironia di Kaemmerle potranno essere benzina collaudata e calda per un esperimento che mira a stupire e sedurre il pubblico ancora una volta.

«Inizialmente – spiega Andrea Kemmerle – volevo fare un lavoro sui racconti brevi dei grandi scrittori, sulle cosette scritte in fretta e furia, magari in preda ai vapori dell’alcol o della noia. Ho così raccolto e letto moltissime “short stories” di Gorkij, Conrad, Bianciardi, Soldati, Singer, Poe, Chandler, Updike, De Lillo, Scott Fitzgerald, Roth Carver, Joyce, Hemingway, Malamud. Ero e sono attratto dai grandi scrittori nel momento che scrivono con la mano sinistra, nel momento  in cui non pensano alla loro opera monumentale e forse sono ancora più liberi e diretti…insomma ci ho messo molto tempo per cascare in quello che per me è stato il racconto meraviglia: “Il violino di Rothcild” di Anton Cecov.  Il mio nuovo spettacolo è doppiamente nuovo perché io e Roberto tentiamo di entrare in mondi e linguaggi ancora più nuovi anche per noi. Così nasce “Balla”, progetto che mi fa tremare e mi toglie il sonno come se avessi iniziato questo mestiere da un giorno e non da 27 anni. Forse val la pena fidarsi e venire a spiare questo ulteriore sogno».

 

Per informazioni: 3280625881 – 3203667354 – [email protected]www.guasconeteatro.it. Biglietti: € 10,00 intero – € 8,00 ridotto. L’appuntamento fa parte di una delle 6 sfide che caratterizzano la programmazione del Teatro di Bientina per la stagione 2015/2016 a cura di Guascone Teatro.

Leave A Response »