IRONMAN LUGNANO 2016: DOPO DUE SERE “PANZONS” SUGLI SCUDI, KALAJ INCALZA GIOIA CHE PROSEGUE NELLA SUA CAVALCATA

L'Eco del Monte e del Padule 19 luglio 2016 0
IRONMAN LUGNANO 2016: DOPO DUE SERE “PANZONS” SUGLI SCUDI, KALAJ INCALZA GIOIA CHE PROSEGUE NELLA SUA CAVALCATA

Guidi fatica, ma la vittoria di squadra porta punti importanti. E’ Frank Kalaj l’uomo della seconda serata di IronmanLugnano 2016 con la vittoria della prima gara a squadre e la grande prova alla “Log Lift for Reps”. Lui l’unico insieme a Gioia a sollevare 122kg sopra la propria testa. Vittoria del Log Lift che però va all’atleta di Rosignano dei Monsters, per il peso corporeo minore rispetto al rivale dei Panzons. Serataccia invece per il campione in carica Marco Guidi che tenta invano lo stesso sollevamento di Kalaj e Gioia. Chiuderà 5° con 1 solo sollevamento da 102kg dietro agli altri due compagni di squadra Geri e Giomini. Nella categoria Extra Class (-90kg) torna di gran carriera Gianmarco Bollaro, che riscatta la prestazione opaca nella “Deadlift Reps” di Sabato sera compiendo 4 sollevamenti col log da 102kg. Con l’atleta di Castellina, in ascesa anche le quotazioni di Pinto che solleva 6 volte il log da 82kg.

LugnsDSC_0060 (2)

Continua invece il testa a testa fra Antonio Tarantino e Riccardo Crisostomi anche stavolta appannaggio del primo, il quale completa 6 sollevamenti da 82kg contro i 5 del Romano. Nella seconda parte della serata si è svolta la prima prova a squadre della manifestazione, la prova de “Il Tronco”, in cui gli atleti, a gruppi di 2 o di 3 della stessa squadra, sono di spalle agli avversari in egual numero ed in egual distribuzione di categoria di peso, tutti aggrappati tramite maniglie ad un tronco di circa 6mt con l’intento di spedire fuori dal rettangolo di gioco (la prova si svolge su erba e gli atleti indossano scarpini tacchettati) la squadra rivale. Dopo una lunga serie di ostilità che hanno visto i Monsters vincere nelle sfide tra atleti delle categorie Extra+Welter Class ed i Panzons in quelle tra atleti Open Class, si è giunti alla sfida a categorie miste determinante per la vittoria della prova. La squadra, per conquistare il trofeo di serata, deve vincere 5 manche. Il grande equilibrio che regna quest’anno però porta le squadre sul 4-4. La finalissima va poi ai Panzons, trascinati da un mastodontico Giomini, da anni grande protagonista nelle prove a squadre.

LugnsDSC_0060 (3)

Le classifiche dopo 3 prove vedono Gioia in vetta nella Open Class con 21pt, Kalaj 19 e Guidi 17. Nella Extra Class è ancora Macelloni davanti a tutti con 21pt, in rimonta però la coppia Bollaro-Pinto con 20pt. Valli poco lontano con 17. La Welter vede Tarantino davanti a tutti con 21pt, 2° Crisostomi a 19 e 3° Genovesi a 18. Grande incertezza nella classifica a squadre, Panzons davanti con 152 punti, Monsters poco dietro a 142. L’appuntamento con IML2016 è questa sera, alle 21.45 con altre 2 prove a squadre: “La Fune” ed “Il Tronco”.

LugnsFoto palco by Andrea Villacci (2)

Fotografie di David Martinelli, Luisa Della Rocca e Andrea Villacci. Si ringrazia Laura Petrella della federazione italiana strongman per la puntuale corrispondenza.

Leave A Response »