LOTTA ALL’ABBANDONO SCOLASTICO E AL DISAGIO GIOVANILE, LE PRIORITÁ DEL PIANO EDUCATIVO 2016/17 IN VALDERA

L'Eco del Monte e del Padule 13 settembre 2016 0
LOTTA ALL’ABBANDONO SCOLASTICO E AL DISAGIO GIOVANILE, LE PRIORITÁ DEL PIANO EDUCATIVO 2016/17 IN VALDERA

E’ nel segno di un vecchio proverbio africano – “per educare un bambino serve l’intero villaggio” – che si è aperto il primo incontro di co-progettazione del Piano Educativo Zonale della VALDERA, un’occasione di confronto sul tema della formazione e dell’educazione nei bambini e ragazzi dagli 0 ai 18 anni di età, e che ha visto allo stesso tavolo Enti Pubblici, amministrazioni, dirigenti e rappresentanti dell’intero panorama scolastico della Valdera.

Il meeting, tenutosi la settimana scorsa – Martedì 6 Settembre – ha contato come scritto sulla presenza dei dirigenti scolastici di tutti gli istituti presenti sul territorio (sia quelli comprensivi che le Scuole Superiori), uniti nel network “Rete di Scuole Costellazioni”, e la Conferenza Educativa dell’Unione dei Comuni della Valdera, presieduta dall’assessore delegato, e Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi.

Sono molti i progetti per una formazione e un’educazione sempre migliori su cui da tempo lavoriamo assieme e che, di anno in anno, continuiamo a incrementare, rinnovare e potenziare – dichiara Lucia Ciampi -. L’idea che sta alla base del nostro operato è ben sintetizzata nel proverbio secondo cui per educare un bambino c’è bisogno della collaborazione di un intero villaggio. Ebbene, il nostro “villaggio” è proprio questa Conferenza di Zona, che riunisce i numerosi soggetti del mondo della scuola in un contesto unitario. Questi ultimi sono sapientemente coordinati dal Cred Valdera, il nostro Centro Risorse Educative e Didattiche, che opera perché si realizzi un continuo e proficuo confronto tra istituti scolastici e amministrazioni locali”.

La sinergia tra i tanti attori che, a diverso titolo, afferiscono al mondo della scuola – prosegue Ciampi – rappresenta un traguardo di cui andiamo orgogliosi. Si tratta infatti di un obiettivo arduo conquistato grazie a un intenso e duraturo lavoro. I suoi frutti sono estremamente tangibili: basti pensare al “Patto di Comunità Educante”, sottoscritto all’inizio del 2016, tra dirigenti scolastici, sindaci e Scuola Superiore Sant’Anna, in cui i firmatari prendono in carico tutte le problematiche educative che interessano la scuola e le nuove generazioni”.

Lotta all’abbandono scolastico e al disagio giovanile sono state le tematiche al centro dell’incontro dello scorso 6 Settembre. “È stato il diritto allo studio il tema focale di questa nostra prima riunione per l’anno scolastico 2016/17 – continua Lucia Ciampi –. In particolare, abbiamo individuato nel contrasto alla dispersione scolastica e nella prevenzione del disagio giovanile le principali priorità da affrontare. A questo proposito, metteremo in campo percorsi condivisi che le diverse scuole potranno realizzare”.

Questi progetti – conclude l’assessore delegato all’istruzione per l’Unione Valdera – saranno portati avanti con il sostegno della Regione Toscana, che riconosce alla nostra realtà, pressoché unica in tutta la Regione, ottime qualità nella progettazione educativa  e formativa. Merito dell’impegno continuo, dinamico, e attento di tutte le sue preziose componenti: la famiglia, la scuola, le associazioni e le Istituzioni. È infatti il loro permanente confronto a costituire le basi per ottenere risultati sempre migliori, per il futuro dei nostri bambini e dei nostri giovani”.

FONTE: COMUNE DI CALCINAIA (UFF. STAMPA)

Leave A Response »