TAVERNE, MUSICI, CORTEI, MONETE MEDIOEVALI (IL GROSSO PISANO) E TUTTA LA MAGIA DELLA LUCE… E’ LA FESTA MEDIEVALE !!!

L'Eco del Monte e del Padule 2 settembre 2016 0
TAVERNE, MUSICI, CORTEI, MONETE MEDIOEVALI (IL GROSSO PISANO) E TUTTA LA MAGIA DELLA LUCE… E’ LA FESTA MEDIEVALE !!!

Finalmente ci siamo !!! Domani (sabato 3 settembre) e domenica 4 Vicopisano vi attende per un tuffo nel passato, un appuntamento che negli anni scorsi ha raccolto successi su successi infranendo ogni record di presenze. Per questa 21^ edizione della festa tante novità, ma due per tutte: la nuova illuminazione a led delle mura e delle torri fresche di restauro, realizzata da Borgo Murato APS e “inaugurata” il primo settembre e i nuovi numeri civici in ceramica che l’associazione Festa Medievale ha donato a tutti i residenti nel centro storico e che impreziosiscono le antiche strade.

L’ingresso alla Festa (sabato dalle 17.30 e domenica dalle 16.00) costa 6 euro, ma è gratuito per i bambini e per chi indossa abiti medievali, un modo per contribuire all’atmosfera magica che si respira. Gran parte del ricavato viene donato, ogni anno, dall’associazione, presieduta da Giampiero Nesti, a cause benefiche, a iniziative di promozione turistica, alla scuola e alla comunità. I previsti fuochi di artificio del sabato non verranno fatti, in compenso sarà fatta un’ulteriore donazione alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. Entrando alla Festa si entra nel Medioevo in tutto e per tutto, si vive come un incantamento, grazie alle torce accese, all’illuminazione sapiente, all’autenticità del paese. Circoleranno i grossi pisani, nei tagli del valore di uno e cinque euro e sarà possibile cambiarli nei pressi delle quattro taverne e del mercato medievale, alle gabelle.

La Festa è un susseguirsi di spettacoli, anche itineranti, animazioni, intrattenimenti, danze, musiche, poesia, teatro, cortei storici, mercato medievale, accampamenti, canti, acrobazie e attività, giochi e laboratori per i più piccoli. La direzione artistica è affidata a Martina Favilla di Antitesi Circo. Camminando vi sorprenderà un artista, un trampoliere, una dama, un mago, un viandante misterioso, un concerto. Tra un’emozione e l’altra ci sono innumerevoli e squisite proposte di ristoro, cena e libagioni, nelle taverne. La cena medievale che si svolge davanti a Palazzo Pretorio, sabato e domenica, ha visto esaurire i posti in pochi giorni, ma è uno spettacolo anche solo ammirare i tavoli imbanditi in stile medievale e le ragazze in costume che portano ai commensali, con grazia, pietanze cucinate secondo antiche ricette. Una ricostruzione mozzafiato, in una location unica.

Grande attenzione, come in ogni evento nel territorio di Vicopisano, sarà dedicata ai bambini, sia sabato che domenica, giorno in cui il borgo si  schiuderà, come una fiaba, proprio per loro. I più piccoli potranno scegliere se lasciarsi trasportare nel mondo dei giullari e diventare giocolieri, acrobati, equilibristi, provare a camminare sul filo, a far salti e capriole, ad andare a cavallo e a tirare con l’arco, a disegnare, leggere e ascoltare favole e incantesimi e a volteggiare in aria con leggerezza e leggiadria.

La Festa è anche una buona occasione di visitare la Rocca del Brunelleschi, anche in notturna, grazie al Gruppo Culturale Ippolito Rosellini: sabato dalle 15.30 alle 19.00 e dalle 21.15 alle 23.30 e domenica dalle 10.00 alle 12.30, dalle 15.30 alle 19.00 e dalle 21.15 alle 23.30. Il paesaggio che si può osservare dalla sua sommità è meraviglioso.

Per consultare il programma completo e scaricare la cartina del borgo con i punti salienti della Festa: www.viconet.it www.festamedievalevicopisano.it. Per informazioni in tempo reale ci sono le pagine Facebook della Festa e del Comune di Vicopisano, si può anche telefonare al numero 050/796581.

fonte: COMUNE DI VICOPISANO

Leave A Response »