AL VIA LA STAGIONE DEL “TEATRO VERDI” DI VICOPISANO, TRA MUSICA, PROGETTI, CORSI DI TEATRO E UNA CONDIVISIONE SENZA PRECEDENTI TRA LE ATTIVITA’ DEL PAESE

L'Eco del Monte e del Padule 18 ottobre 2016 0
AL VIA LA STAGIONE DEL “TEATRO VERDI” DI VICOPISANO, TRA MUSICA, PROGETTI, CORSI DI TEATRO E UNA CONDIVISIONE SENZA PRECEDENTI TRA LE ATTIVITA’ DEL PAESE

E’ stata proprio questa la marcia in più che ci permette di presentare un cartellone così variegato e ricco di spunti – hanno detto i due Direttori Artistici, Gabriele De Luca ed il suo collega Andrea Vescio – Dopo le… “prove generali” dello scorso anno (ricordiamo che il teatro risorse a nuova vita solo quando le stagioni teatrali erano iniziate da un pezzo…) ci presentiamo certi del consenso dei vicaresi e dei potenziali spettatori delle località limitrofe”.

L’associazione “The Thing”, che gestisce il teatro in convenzione con il comune di Vicopisano, ha mostrato fin dall’allestimento della stagione una verve che, una volta tanto, non entra in conflitto con i soliti, prosaici, “conti della serva”.

A conti fatti – assicura l’assessore al bilancio Catia Cavallini – il “teatro Verdi” di Vicopisano è una delle poche realtà in questo particolare settore che è auto sufficiente e si regge con le proprie gambe”.

Questo anche grazie alle sinergie con le altre realtà associative del territorio, come è pronto a riconoscere lo stesso Gabriele De Luca: “Non solo lo riconosciamo di buon grado – commenta – Ma siamo pronti ad ammettere che senza il contributo dell’associazione “Festa Medievale”, giusto per prenderne una a caso, non avremmo potuto mettere in piedi alcunchè di simile”.

La conferenza stampa di questa mattina. in alto: il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli con alcuni dei protagonisti della stagione teatrale vicarese

La conferenza stampa di questa mattina. in alto: il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli con alcuni dei protagonisti della stagione teatrale vicarese

L’associazione Festa Medievale ha donato le sedute del teatro, delle semplici sedie imbottite anziché le classiche poltrone da platea che, se all’inizio facevano storcere il naso ai puristi, si sono rivelate un valore aggiunto per le attività che si svolgeranno all’interno del “Verdi”.

Abbiamo potuto apprezzare la versatilità e la comodità delle sedute mobili – conferma Catia Cavallini – poter spostare il pubblico a piacimento degli artisti, poter suddividere gli spazi a proprio piacimento ha permesso ai ragazzi della “the Thing” di ottenere dei risultati impensabili in altri proscenii”.

Il programma prenderà il via il prossimo SABATO 30 OTTOBRE 2016 con “TUTTI DAL CESTAIO”, un appuntamento dedicato alla tradizione toscana dei mestieri quasi dimenticati. Il link per accedere alla pagina dedicata allo spettacolo del 30 ottobre è disponibile premendo QUI.

DOMENICA 6 NOVEMBRE con triplice replica alle 11, 16 e 18, “A LITTLE SWEET CONCERT” spettacolo musicale per bambini dagli 0 ai 3 anni e signore in dolce attesa. (LINK)

Per il proseguo della stagione “L’Eco” sarà presente dedicando di volta in volta un articolo allo spettacolo in programma al “Verdi”.

I prezzi dei biglietti oscilleranno tra gli 8 e i 10 €uro (biglietto intero), sono allo studio possibili carnet per l’acquisto di 3 – 4 – 5 o più spettacoli.

Leave A Response »