CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO CONVOCATO D’URGENZA A CASCINA

L'Eco del Monte e del Padule 21 ottobre 2016 0
CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO CONVOCATO D’URGENZA A CASCINA

SI DISCUTERA’ DI UN DEBITO FUORI BILANCIO, RICONOSCIUTO DAL TRIBUNALE, RISALENTE AL NOVEMBRE 2015. “C’ERA IL RISCHIO PIGNORAMENTO” CONFERMANO ALLIBITI DAL MUNICIPIO

Sono state scoperte alcune incongruenze dopo che abbiamo saputo, solo un mese fa, dell’esito della sentenza del novembre scorso – fa sapere il consigliere comunale Valerio Lago – Nella riunione di quest’oggi, convocata ai sensi dell’articolo 77 del regolamento comunale in vigore, dovremo discutere su come affrontare il riconoscimento un debito che l’amministrazione per i lavori al Polo tecnologico di Navacchio”.

Si tratta di una cifra attorno ai 50.000 €uro, inerente a degli interventi eseguiti dalla DITTA IMACO (già Grillini costruzioni S.r.l.).

“Il debito che sarebbe dovuto apparire nel bilancio, perchè il comune di Cascina non fece opposizione alla richiesta di riconoscimento del debito da parte del Tribunale – prosegue il consigliere.

– In effetti c’era un contenzioso tra il comune di Cascina e la ditta esecutrice dei lavori, ma nel novembre 2015 il tribunale stabilì con sentenza definitiva, e il comune non fece opposizione – riassumono le nostre fonti – Noi abbiamo saputo dell’esistenza di questa situazione solo 1 mese fa, perchè siamo venuti a conoscenza di un rischio PIGNORAMENTO. Abbiamo cercato soluzioni alternative, ma quella di oggi sembra l’unica possibile – concludono – Ci sarà una commissione d’inchiesta ? Probabile, sarà la Corte dei Conti a dirci delle ragioni per cui tale adempimento, che sarebbe dovuto apparire nel bilancio, in realtà non ci è mai apparso…”

Leave A Response »