A MONTEMAGNO (CALCI) LA SCUOLA MATERNA INVASA DAI TOPI. “SENZA CHE NESSUNO SAPESSE NIENTE..!” AFFERMA LA MINORANZA

L'Eco del Monte e del Padule 26 novembre 2016 0
A MONTEMAGNO (CALCI) LA SCUOLA MATERNA INVASA DAI TOPI. “SENZA CHE NESSUNO SAPESSE NIENTE..!” AFFERMA LA MINORANZA

NON E’ STATA INFORMATA LA ASL, LA DIRIGENZA SCOLASTICA, NE’ IL CONSIGLIO COMUNALE – PROSEGUONO I CONSIGLIERI DI “UNITI PER CALCI” – FIGURIAMOCI SE SI E’ PENSATO AD AVVISARE LE FAMIGLIE DEI RAGAZZI… IL SINDACO PREFERISCE TACERE PER EVITARE UN’ULTERIORE EMORRAGIA DI CONSENSI…”

NELLA FOTO IN ALTO LA SCUOLA MATERNA DI MONTEMAGNO

Dopo le evidenti difficoltà nel gestire il procedimento per la progettazione della nuova scuola media, dopo aver riscontrato che nel nostro comune il 60% degli edifici scolastici non ha il certificato d’idoneità statica e non rispetta i requisiti minimi di vulnerabilità sismica, scopriamo che la Scuola Materna di Montemagno è invasa dai topi !!!” scelgono stavolta una frase a effetto e di notevole impatto i consiglieri del gruppo di opposizione “UNITI PER CALCI” Maila Mangini, Paolo Lazzerini, Valter Mignani e Giulio Messerini per rendere note quelle che, a parer loro, sono tutte manchevolezze dell’amministrazione meritevoli di segnalazione pubblica.

Una foto degli esterni della scuola fornita dai consiglieri di "UNITI PER CALCI"

Una foto degli esterni della scuola fornita dai consiglieri di “UNITI PER CALCI”

Nel segreto più assoluto, quasi che si assistesse ad un rituale massonico del grado più elevato, il comune ha fatto installare una serie di esche sia all’interno dell’edificio che all’esterno, nel giardino del plesso scolastico” prosegue il comunicato recapitatoci nella giornata di ieri”.

Da quanto ci risulta – sostengono ancora – il Sindaco non ha minimante pensato di avvisare le famiglie come sarebbe stato suo dovere, tantomeno il dirigente scolastico, ma soprattutto non è stata inoltrata nessuna comunicazione all’autorità competente dell’aspetto igenico-sanitario (la ASL) di un locale di importanza strategica come una scuola materna”.

Ancora l'esterno della Materna di Montemagno (Calci - PI)

Ancora l’esterno della Materna di Montemagno (Calci – PI)

Meglio tenere tutto nascosto, per evitare un ulteriore emorragia di consensi, già duramente messi a dura prova dalle ultime vicende – riflettono i quattro – Come mai il Sindaco Ghimenti non si è affidato ad una società specializzata nella sanificazione e/o derattizzazione ambientale ?” incalzano “Non ci risulta che sia stato emesso alcun affidamento a ditte operanti nel settore, ragione in più per interrogarci sui motivi che hanno spinto il Sindaco a non emettere un’apposita ordinanza “contingibile ed urgente” allo scopo di sospendere le attività scolastiche per il tempo necessario ad effettuare i relativi controlli e scongiurare qualsiasi danno…”

La risposta dell’amministrazione è giunta questa mattina per voce del’assessore ai lavori pubblici ed alle politiche agricole e forestali Giovanni Sandroni, che ha replicato alle accuse di “UNITI PER CALCI” ammettendo la presenza di un “piccolo intruso”…

Le trappole ci sono sempre state – ha detto Sandroni a mezzo stampa sulle pagine de “Il Tirreno” – la scuola si trova in campagna, e venerdì scorso è stato avvistato un topolino di piccole dimensioni aggirarsi nei corridoi dell’edificio. Abbiamo così deciso di aumentare il numero delle trappole…”

Come mai non è stato informato il Consiglio Comunale ? Soprattutto, come mai non sono state informate le autorità competenti e i genitori dei bambini ?” vanno avanti i Mangini, Lazzerini, Mignani e Messerini di fronte ad una mezza ammissione di questo genere.

Un'ultima immagine dell'esterno dell'edificio...

Un’ultima immagine dell’esterno dell’edificio…

La vicenda dei topi nella scuola materna di Montemagno approderà nel prossimo Consiglio Comunale – promette il Gruppo “UNITI PER CALCI” – un topolino di piccole dimensioni, come lo ha definito l’assessore Sandroni, ha le stesse capacità di veicolare batteri e malattie di un suo omologo di stazza media o grande… Chiederemo conto del fatto al primo cittadino tramite un’apposita interpellanza – riassumo – Per l’ennesima volta Ghimenti dimostra serie difficoltà nella gestione dell’Ente… E’ proprio vero.… – concludono i consglieri di minoranza sdrammatizzando – Quando il Sindaco non c’è, i topi ballano !!!”.

Seguono le firme dei quattro consiglieri comunali Paolo Lazzerini, Giulio Messerini, Maila Mangini e Valter Mignani.

Leave A Response »