“UNITI PER CALCI” ELENCA LE TRE “DOTI” DEL SINDACO GHIMENTI: NASCONDERE, PASTICCIARE, TACERE !

L'Eco del Monte e del Padule 20 novembre 2016 0
“UNITI PER CALCI” ELENCA LE TRE “DOTI” DEL SINDACO GHIMENTI:  NASCONDERE, PASTICCIARE, TACERE !

Pur essendo stato travolto dallo scandalo del sedicente architetto comunale “da lui stesso nominato”, il Sindaco Ghimenti continua a nascondere, pasticciare, tacere” accusa la lista civica di minoranza “UNITI per CALCI”.

In un comunicato giuntoci solo ieri a causa di alcuni ritardi contingenti, i consiglieri comunali in forza al gruppo consiliare, Maila Mangini, Giulio Messerini, Valter Mignani ed il capogruppo Paolo Lazzerini, analizzano e motivano le loro tesi.

I QUATTRO CONSIGLIERI LAZZERINI, MANGINI, MIGNANI E MESSERINI

I QUATTRO CONSIGLIERI LAZZERINI, MANGINI, MIGNANI E MESSERINI

NASCONDERE – inizia il comunicato stampa – Il Sindaco Ghimenti ha ancora una volta tentato di nascondere una nuova lettera del 27 Ottobre scorso inviatagli personalmente dall’Ordine degli Architetti di Pisa, nella quale si sottolineavano le “significative incertezze…” contenute nelle dichiarazioni del Sindaco “ in relazione al ruolo ed al titolo professionale effettivamente posseduto dal funzionario comunale”.

Nella stessa lettera inoltre, si lancia un duro monito alla Giunta Ghimenti esprimendo il dubbio che “…la questione si possa risolvere con il suo (del “falso architetto”, ndr) trasferimento ad altro incarico” mentre ad avviso dell’Ordine “…è opportuno adottare chiare misure riparatorie azzerando l’intera procedura”.

“Il progetto del plesso scolastico, avviando una nuova procedura con la correzione degli errori commessi (omissis) che sono la cosa a cui l’Ordine tiene maggiormente, al di là del porre il funzionario interessato di fronte alle proprie responsabilità. Diversamente si dovrà farne segnalazione ai competenti organi di vigilanza; il che riguarderà sia il funzionario interessato, sia i dirigenti responsabili dell’omesso controllo sulla procedura in questione”. Bella figura che ci ha fatto il comune di Calci… Era da un po’ che lo dicevamo, e questa è la dimostrazione che non siamo i soli a pensarla così…

PASTICCIARE – Dopo aver pasticciato con l’iter procedurale contestato dall’Ordine degli Architetti – prosegue il comunicato – la Giunta Ghimenti ha affidato l’incarico di Responsabile del Settore Lavori Pubblici all’Ing. De Rosa, che ha ritenuto opportuno cambiare rotta affidando il progetto nel suo complesso a delle figure professionali esterne, avvalendosi per giunte di un “esperto di supporto” che possa sostenerlo nella gestione del nuovo iter.

Questo ha comportato un lievitare dei costi di ulteriori 110.000 €uro (il corrispettivo dovuto a questo “esperto supplementare”…).

Tutti pensavano che dopo l’accaduto, per evitare ulteriori pasticci, il Sindaco Ghimenti avesse dato indicazioni chiare e precise al nuovo responsabile del settore 5. Ma quanto pare questo non è accaduto.

Nei giorni scorsi, infatti, uomini e mezzi del Comune di Calci sono intervenuti per rimuovere arbusti e vegetazione all’interno di terreni privati adiacenti all’area ospitante il supermercato Coop; sembrava che, secondo le chiacchiere dei nostri concittadini, i lavori per la costruzione della nuova scuola media fossero iniziati.

Invece no ! lo scopo era quello di agevolare i rilievi topografici; ad oggi non risulta che sia stati avviato nessun iter per l’esproprio delle aree ne’ le procedure di acquisizione bonaria e nemmeno accordi formali tra le parti.

E se i proprietari decidessero di chiedere i danni avviando un contenzioso ? Chi pagherà ???

Insomma un altro grosso pasticcio tanto che sull’intera questione abbiamo presentato una interrogazione per capire come sia possibile che queste cose possano accadere.

TACERE – Massimiliano Ghimenti, nonostante i proclamati propositi di fermezza, pugno duro e massima trasparenza, continua a tacere su come intenda agire in merito alla posizione del sedicente Architetto.

Noi Consiglieri di “Uniti per Calci” a questo punto vogliamo vederci chiaro e nonostante l’indagine interna sulla Posizione Organizzativa dell’ex-responsabile dei Lavori Pubblici risulti sospesa a causa della apertura dell’indagine da parte della Procura della Repubblica, analizzeremo tutti i procedimenti relativi alla attività di quell’Ufficio”.

Vigileremo coscienziosamente sull’organizzazione della “macchina comunale”, vista l’incapacità e il dilettantismo di questa Amministrazione e del sindaco” affermano i consiglieri.

Faremo ciò nonostante le difficoltà di accesso agli atti – solo per ottenere una documentazione su alcuni procedimenti, risultata poi assolutamente parziale, sono trascorsi ben 21 mesi..!!! -.

Faremo ciò anche al fine di valorizzare il lavoro onesto e produttivo della maggior parte del personale dell’Ente pubblico, pur nella cronica carenza di organico”.

Dobbiamo questo a tutti i calcesani – concludono Lazzerini, Messerini, Mignani e Maila Mangini – Lo dobbiamo a coloro che ci hanno dato fiducia nella scorsa tornata elettorale, ma anche a coloro che si stanno pentendo amaramente di non avercela data”.

Il Gruppo Consiliare Uniti per Calci

Paolo Lazzerini, Giulio Messerini, Valter Mignani e Maila Mangini

Leave A Response »