“LE QUATTRO VENEZIE” DI PALAGANO SONO IL BENVENUTO ARTISTICO DEL COMUNE DI CALCINAIA!

L'Eco del Monte e del Padule 4 dicembre 2016 0
“LE QUATTRO VENEZIE” DI PALAGANO SONO IL  BENVENUTO ARTISTICO DEL COMUNE DI CALCINAIA!

Un Comune accogliente si distingue anche da quello che offre ai suoi cittadini appena all’ingresso del Palazzo Comunale.


E oltre ai video realizzati e mandati in onda nello schermo che campeggia nell’atrio, ecco un altro magnifico quadro ad instillare bellezza e poesia nell’animo di chi varca le soglie del Municipio.
Dopo il bellissimo dipinto di Laura Venturi, ecco che la nuova “Entry Page per Arte Calcinaia” sarà il quadro “Le Quattro Venezie” di Giuseppe Fernando Palagano, un’artista di affermata fama nazionale ed internazionale che ha già avuto modo di esporre le sue opere nel nostro territorio.
Sabato 3 Dicembre proprio nell’atrio del Palazzo Comunale, il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi e l’Assessore alla Cultura, Maria Ceccarelli, hanno dato il loro personale “benvenuto” al nuovo dipinto ed esternato tutta la loro gratitudine a Palagano per aver accettato di permettere a tutti inostri concittadini di godere della vista di questa favolosa opera.
Ad introdurre questa iniziativa è stato il Maestro Paolo Grigò, a cui spetta anche il difficile compito di selezionare i quadri che man mano si alterneranno nell’atrio del Palazzo Comunale.
Quale primo cittadino di Calcinaia, Lucia Ciampi ha sottolineato come non sia il Comune ad ospitare il meraviglioso lavoro di Palagano, quanto piuttosto l’artista di origine pugliese a regalare all’Ente e soprattutto ai cittadini che di volta in volta varcheranno la soglia del Municipio un pizzico di arte, di sogno e di poesia.
Dello stesso avviso l’Assessore alla Cultura, Maria Ceccarelli, che ha dichiarato senza mezzi termini di essere una “fan” dei dipinti del maestro Palagano, tanto da aver sostenuto con grande piacere la scelta di Grigò di proporre come secondo quadro per “Entry Page Arte Calcinaia” proprio un lavoro di Giuseppe Fernando Palagano.
Visibilmente soddisfatto ed onorato per i complimenti ricevuti, il professore-artista, pisano d’adozione, ha confessato come stia attraversando un periodo difficile dal punto di vista artistico che l’ha portato anche a maturare la convinzione di smettere di dipingere. Riflessione nata dal fatto che viviamo in una società che, parole di Palagano, “Guarda senza vedere”, in cui cioè l’immagine e l’apparenza hanno preso il posto dell’essenza e di tutto ciò che ha un pregnanza significativa. Quello che manca anche al mondo dell’arte, scondo Palagnao, è il dialogo, la possibilità di avere rapporti e, perché no, anche accese discussioni sui messaggi che si vogliono far passare.
L’autore ha poi illustrato la sua magnifica creazione, ovvero “Le Quattro Venezie”. Opera nata da un intenso viaggio fatto la propria consorte a Venezia. Viaggio che come ha dichiarato lo stesso artista è stato un altro “viaggio di nozze, come tutti i viaggi che da 20 anni a questa parte faccio con mia moglie”. Questa esperienza molto intensa è stata condensata in una tela che è frutto sia dell’istinto sia dei perfetti calcoli geometrici che da sempre identificano i lavori di Palagano. Nel quadro sono rappresentate le quattro facce più significative di Venezia: la Venezia sacra, rappresentata dalla Madonna che tiene in braccio il bambino, la Venezia monumentale con le sue imponenti architetture, la Venezia marinara con il classico palo che campeggia in primo piano e la Venezia carnascialesca, con una donna in maschera in bell’evidenza e molto colorata che rappresenta l’apparenza ovvero quella società d’immagine cui l’autore intende rifuggire. Una società in cui si può “Guardare senza vedere” e in cui tutto resta in superficie senza che si cerchino motivi più profondi, quelli da cui dovrebbe scaturire quel dialogo che l’arte è per natura destinata a suscitare.
Sicuramente a tutto questo potranno pensare i cittadini del Comune di Calcinaia affacciandosi nell’atrio del Palazzo Comunale e gustandosi lo splendido quadro di Fernando Palagano che per i prossimi tre mesi campeggerà nella parete d’ingresso del Municipio.

FONTE: Ufficio stampa comune di Calcinaia

Leave A Response »