LUCIA CIAMPI RISPONDE ALLA LISTA CIVICA “PER LA GENTE”: ASCOLTIAMO SEMPRE I CITTADINI DI CALCINAIA E FORNACETTE !”

L'Eco del Monte e del Padule 29 marzo 2017 0
LUCIA CIAMPI RISPONDE ALLA LISTA CIVICA “PER LA GENTE”: ASCOLTIAMO SEMPRE I CITTADINI DI CALCINAIA E FORNACETTE !”

“PRIVILEGIAMO UN CONFRONTO DIRETTO CON LORO – PROSEGUE IL SINDACO.

“LA LISTA PER LA GENTE FA DISINFORMAZIONE E NON VUOLE BENE AL NOSTRO PAESE”.

Con un comunicato populista, fuorviante ed offensivo, la Lista per La Gente non perde mai l’occasione di schierarsi dalla parte di quella politica che fa disinformazione.

Basterebbe essere obbiettivi e leggere con la dovuta attenzione i comunicati per comprendere, e non fraintendere, parole accessibili a tutti e scritte in italiano corrente. Nelle precisazioni il Sindaco del Comune di Calcinaia, Lucia Ciampi, plaudiva alla petizione firmata dai cittadini. Cosa che chiunque, tranne forse i consiglieri della Lista per la Gente, possono evincere facilmente dalle parole “certamente apprezzata e presa nella dovuta considerazione” con cui il primo cittadino ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa popolare che, come dichiarato in seguito, non intendeva “ridimensionare”.

Il Sindaco considera e tratta i cittadini come quelle persone nei confronti delle quali si è messa a servizio; persone, ognuna con le proprie specificità e non “gente”, anonimo collettivo in cui la particolarità si annulla.

La precisazione del Sindaco intendeva riportare in una dimensione istituzionale una vicenda che, raccontata attraverso la sintetica cronistoria della Sig.ra Crimeni, non rispettava del tutto, il ruolo che il Comune ha svolto in questi anni. La riqualificazione di via delle Case Bianche, come detto nel precedente comunicato, faceva parte del piano delle opere pubbliche da realizzare nel corso della legislatura. Ogni anno il Sindaco e la sua Giunta hanno cercato di reperire o accantonare risorse per portare avanti questo progetto e adesso, grazie alla concessione da parte del Governo degli “spazi verticali”, ci sono riusciti.

Proprio per ribadire l’impegno e l’adeguatezza del Sindaco e di un’amministrazione che ha ben lavorato, tanto da realizzare tutto il programma di Governo del primo mandato e gran parte del programma di questa legislatura, è apparso doveroso chiarire la volontà con cui l’amministrazione ha perseguito questo obbiettivo.

Il Sindaco, gli amministratori e anche la stragrande maggioranza della nostra comunità, vuole bene al nostro paese e al nostro territorio e desidera promuoverlo il più possibile. Garantire ai cittadini residenti (e a quei tanti che ogni anno scelgono Calcinaia e Fornacette come luogo in cui vivere), una buona qualità della vita, servizi efficienti e risposte vere dovrebbe essere la missione di ogni buon Comune.

Per questo abbiamo ritenuto inappropriato e controproducente quel messaggio, per questo ci pare doveroso riportare questa vicenda in un quadro istituzionale, ribadire il lavoro che c’è stato a monte della soluzione che è stata raggiunta e che non è frutto d’improvvisazione, per questo ci sentiamo vicini alla cittadinanza e ribadiamo costantemente la nostra volontà ad un dialogo diretto, chiaro e trasparente con l’Ente. Non vogliamo cittadini che vengono a chiedere con il cappello in mano, questa è una visione classista tipica di una politica miope che non ci appartiene. Auspichiamo invece un rapporto franco, paritario e costruttivo. Così possiamo crescere tutti insieme, tornare a sviluppare un sano modello di civiltà nei rapporti tra cittadini e istituzioni, promuovere nuove forme di inclusione e fare anche l’interesse del nostro paese.

Leave A Response »