NEL POMERIGGIO “CHE ARIA TIRA… SOTTO LA TORRE”:ALL’€URO HOTEL DI CASCINA: COMMENTI SUL PARI DI PERUGIA, LA SFIDA CONTRO IL CESENA, ED UNA GRADITA SORPRESA CON UN NERAZZURRO DEI BEI TEMPI CHE FURONO…

L'Eco del Monte e del Padule 5 aprile 2017 0
NEL POMERIGGIO “CHE ARIA TIRA… SOTTO LA TORRE”:ALL’€URO HOTEL DI CASCINA: COMMENTI SUL PARI DI PERUGIA, LA SFIDA CONTRO IL CESENA, ED UNA GRADITA SORPRESA CON UN NERAZZURRO DEI BEI TEMPI CHE FURONO…

Il punto strappato ieri sera a Perugia, pareggio giunto ad una manciata di minuti dal termine contro un’ottima squadra e con una grinta “gattusiana”, può essere un buon viatico per la sfida contro il Cesena di sabato, match che si preannuncia ancora una volta decisivo per le sorti della squadra in questa travagliata stagione.

Il Mister ha parlato ieri sera a caldo, e dalle sue dichiarazioni traspare la volontà di tenere la squadra al riparo da qualsivoglia interferenza potrebbe nuocere:


“La partita di ieri è iniziata per il verso sbagliato – ha detto Ringhio ai microfoni della stampa nel dopopartita – le reti sono arrivate a freddo su palle inattive, un uno-due che poteva tramortire chiunque, invece i ragazzi sono stati bravi a reagire d’istinto”.

Ottimo Di Tacchio a trovare il gol che ha permesso ai nerazzurri di rimanere in partita, ma le dichiarazioni di Gattuso si segnalano anche per l’incisività e la… “franchezza”:

Avevo già detto che oggi tanti giocatori sono stanchi, ma c’è stato un grande spirito: ora chi si è divertito a “rompere i coglioni” raccontando che io litigo con la squadra la deve finire ! Sapete benissimo dove trovarmi, quindi per qualsiasi chiarimento si venga a chiedere a me, lasciando in pace i giocatori !!!”

Non si può lavorare con le chiacchiere – prosegue Rino – il mio calcio è un altro, chiedo solo di lavorare in pace per questi 45 giorni che restano. Detesto le manfrine, se avessi visto qualche ragazzo che non mi seguiva più sarei andato via”.

Poi la “stilettata”:

Non possiamo accampare la scusa che la Curva non viene allo stadio: siamo professionisti, se così fosse dovremmo tutti cambiare lavoro.

E’ vero che i tre punti mancano da troppo tempo, per questo la squadra da domani viene con me a Montecatini, dobbiamo ritrovare quella serenità smarrita con la batosta di Vicenza, le voci che girano in città rischiano di distrarre i ragazzi”.

I RISULTATI:

Frosinone – Avellino = 1 -1

Spal – Novara 2 – 0

Verona – Spezia 0 – 1

Perugia – Pisa = 2 – 2

Benevento – Ternana = 2 – 1

Salernitana – Cittadella = 0 – 0

Entella – Ascoli = 2 – 1

Bari – Latina = 2 – 0

Carpi – Pro Vercelli = 0 – 0

Cesena – Brescia = 1 – 1

Vicenza – Trapani = 0 – 1

LA CLASSIFICA

FROSINONE 61

SPAL 61

VERONA 58

BENEVENTO 54

PERUGIA 52

CITTADELLA 51

ENTELLA 50

SPEZIA 48

CARPI 48

NOVARA 46

SALERNITANA 46

AVELLINO 41

PRO VERCELLI 39

ASCOLI 38

CESENA 36

BRESCIA 35

TRAPANI 35

VICENZA 34

PISA 32

TERNANA 32

LATINA 31

PROSSIMO TURNO (ORE 15)

Latina – Vicenza

Ternana – Salernitana

Pro Vercelli – Entella

Pisa – Cesena

Spezia – Bari

Ascoli – Frosinone

Trapani – Perugia

Cittadella – Benevento

Avellino – Carpi

Brescia – Spal (domenica 17:30)

Novara – Verona (lunedì 20:30)

Leave A Response »