FUGA DI GAS, ESPLODE LA CHIESETTA SUL CASTELLARE.

L'Eco del Monte e del Padule 3 maggio 2017 0
FUGA DI GAS, ESPLODE LA CHIESETTA SUL CASTELLARE.

SOLO UN CASO E L’ALLARME LANCIATO DA UN GIOVANE CHE HA UDITO IL SIBILO DEL GAS HA EVITATO LA TRAGEDIA.

I POMPIERI IMPEGNATI FINO A TARDA NOTTE NELLE OPERAZIONI DI SPEGNIMENTO, INTERVENUTI ANCHE 118 E CARABINIERI

Intorno alle 21 i vigili del fuoco di Cascina sono intervenuti a San Giovanni alla Vena per un’esplosione avvenuta nei locali adiacenti alla sagrestia della Chiesa del Castellare, situata sul colle ominimo.

L’esplosione ha quasi interamente distrutto l’edificio, risalente alla metà del Seicento e illuminato a festa da alcuni giorni in occasione della tradizionale festa paesana di inizio maggio.

Stando ai primi rilievi, all’origine del drammatico crollo c’è stata una fuga di gas. La cucina situata vicino alla sagrestia era alimentata con GPL e i pompieri hanno ritrovato anche alcune bombole di gas.

I vigili del fuoco hanno fatto sapere che ci sarebbe solo un ferito lieve, già trasportato in ospedale.

Sul posto anche i carabinieri di Vicopisano e i mezzi del 118.

Secondo una prima ricostruzione, alcuni membri del comitato del Castellare stavano preparando la festa paesana del 6 maggio quando un giovane ha udito un sibilo, si è reso conto della fuga di gas e ha lanciato l’allarme.

I volontari stavano cenando e sono corsi all’esterno dell’edificio, quindi al momento dell’esplosione non ci sono state conseguenze per le persone.

La chiesa invece è stata quasi completamente distrutta.

Il boato ha allarmato gli abitanti di San Giovanni alla Vena – distante in linea d’aria poche centinaia di metri dall’oratorio, tanto che la tradizione prevede l’ascensione notturna a piedi del monte Castellare in occasione della festa del paese

Le persone si sono precipitati fuori dalle case solo per trovarsi davanti uno scenario surreale: le macerie fumanti di un edificio che, al di là di ogni credo religioso o convinzione personale, era da sempre profondamente compenetrato con la storia di San Giovanni e dell’intero territorio.

Quasi tutti hanno assistito attoniti alle operazioni di spegnimento dei Vigili del Fuoco di Cascina, con gli occhi lucidi ed ancora increduli di fronte ad un pezzo di storia che se ne è andato per sempre.

 

Leave A Response »