NASCE A SAN GIOVANNI ALLA VENA IL PARCO “XIMENES” – INAUGURAZIONE MERCOLEDI’ 19 ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

L'Eco del Monte e del Padule 17 luglio 2017 0
NASCE A SAN GIOVANNI ALLA VENA IL PARCO “XIMENES” – INAUGURAZIONE MERCOLEDI’ 19 ALLA PRESENZA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

 

EUGENIO GIANI PARTITA’ IN BARCA ALLE 10, LUNGO UN PERCORSO CHE LO PORTERA’ A STRETTO CONTATTO CON LA “BOTTE”, L’OPERA INGEGNARISTICA IDEATA PIU’ DI UN SECOLO E MEZZO OR SONO

 

 

Dopo la visita ufficiale dello scorso anno, stavolta Giani grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Vicopisano, del Consorzio 1 Toscana Nord e dei Vigili del fuoco di Pisa e l’ausilio della Provincia, potrà percorrere il canale e ammirare il manufatto idraulico della Botte, progettato e realizzato da Alessandro Manetti, dal punto di vista migliore e più ravvicinato, essendo a bordo di un’imbarcazione. Un ulteriore segno del suo interesse per questa area di notevole valore storico.

Seguirà, alle 10.30,  l’inaugurazione del Parco Leonardo Ximenes nei giardini in località Fascetti, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco Juri Taglioli, del Vicesindaco Matteo Ferrucci, dell’Assessora alla Cultura Catia Cavallini e dei rappresentanti delle associazioni sangiovannesi che tanto si stanno spendendo per la promozione di questa zona (rappresentati dalla presidentessa di “Non c’è futuro senza memoria”, Margherita Giani e dall’architetto Marco Forti) del professor Paolo Morelli con gli studenti del Liceo Scientifico XXV aprile che presenteranno il loro interessante lavoro. Il parroco di San Giovanni, don Angelo Manzin, dirà una preghierà per benedire questa intitolazione. Il percorso si concluderà al cospetto del maestoso edificio delle Cateratte Ximeniane dove sarà posizionato un pannello con un’infografica, realizzata dagli studenti del professor Morelli, e contenente la storia della cattedrale idraulica, il cui basamento è stato acquistato e donato alla comunità dall’associazione “Non c’è futuro senza memoria”.

“L’intitolazione del Parco a Leonardo vuole essere un riconoscimento al genio riformista di questo importante scienziato del Settecento e alle sue straordinarie opere, che resistono al tempo e sono tuttora innovative Ximenes – spiega il Sindaco Juri Taglioli -.

“Auspichiamo che la visita del presidente Giani, che accogliamo ancora una volta con gioia, testimoni una forte volontà di recupero delle Cateratte e di quest’area che è davvero di notevole pregio, molto importante per noi e per l’intera comunità – prosegue.

“L’associazione ‘Non c’è futuro senza memoria’ sta lavorando molto bene in questa direzione, e li ringraziamo nuovamente” conclude il sindaco.

Per informazioni: 050/796525, [email protected]

 

Leave A Response »