SABATO E DOMENICA 2/3 SETTEMBRE LA FESTA MEDIEVALE DI VICOPISANO

L'Eco del Monte e del Padule 17 agosto 2017 0
SABATO E DOMENICA 2/3 SETTEMBRE LA FESTA MEDIEVALE DI VICOPISANO

 

Nel borgo si viaggia indietro nel tempo, e tutto sarà come nell’Età di mezzo… il programma della XXII edizione si presenta più ricco che mai

 

Ricco come e più di sempre il programma degli spettacoli e delle attrazioni della XXII edizione della Festa Medievale di Vicopisano, in programma il 2 e il 3 settembre nel centro storico illuminato da fiaccole e torce, completamente calato nel glorioso passato.

Ogni dettaglio, dal cambio moneta, alle taverne disseminate nel borgo dove consumare piatti medievali, gli abiti il cibo e le bevande, sarà curato con la consueta cura dalla “ASSOCIAZIONE FESTA MEDIEVALE DI VICOPISANO” presieduta da Giampiero Nesti, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Vicopisano, e il patrocinio della Provincia di Pisa e della Regione Toscana.

 

Ingresso 6 euro, gratis per i bambini fino agli 11 anni, gran parte del ricavato viene devoluto dall’Associazione Festa Medievale a opere di solidarietà e promozione sociale e turistica per il territorio e la comunità di Vicopisano.


Da segnalare il Medioevo dei Bambini, la domenica pomeriggio a partire dalle 16.00 dedicato ai bambini e alle bambine, la sontuosa cena medievale (sabato e domenica sera con pietanze eseguite secondo ricette medievali e servite da deliziose ancelle in costume e con spettacoli ad allietare i commensali), “I Giganti da giardino, enigmi medievali” e molti altri APPUNTAMENTI DA NON PERDERE.

 

Prenotazioni (obbligatorie) e informazioni telefonando ai numeri 050/796581, 348.5110315. Inoltre la Rocca del Brunelleschi sarà aperta alle visite guidate con il Gruppo Culturale Ippolito Rosellini, il sabato dalle 15.30 alle 19.00 e dlle 21.15 alle 23.30 e la domenica dalle 10.00 alle 12.30, dalle 15.30 alle 19.00 e dalle 21.15 alle 23.30.

 

IL PROGRAMMA:

Sabato 2 settembre dalle 17.30, con la Compagnia del Grifone Arcieri di Peccioli e la prova dell’arco e della balestra, l’arte del giullare e laboratori per bambini con Antitesi Teatro Circo, acrobati e contorsionisti (19.15).

Alle 20:15 gioco di bandiere con gli sbandieratori di Santo Stefano di Cascina, performance aerea di Antitesi (20.40, 22.15 e 23.15), alfieri e musici della Valmarina.

Alle 21.45, lancio di coltelli, pole dance e giocoleria con I Diavoli rossi alle 23.40 e giocoleria di fuoco con Vesta dalle 22.40, nello Spazio Mercato.

Nei Giardini di Viale Brunelleschi spazio agli accampamenti, duelli e mestieri con la Libera Compagnia d’Arme delle Tre Fiere e Sestiere Castellare.

Sempre dalle 17.30 l’Associazione Riobravo regalerà il battesimo della sella, prima esperienza a cavallo, e dalle 18.00 laboratorio per bambini su arti e mestieri antichi con Le Forme mie Amie.

Alla Torre del Soccorso, dalle 17.30, dimostrazione di volo con un falconiere, a seguire duo acrobatico e giocoleria comica con Circo Sonnambulus, dueli medievali con Aper Labronicus, musici medievali con Orpheus Ensemble, giullari medievali con i Giullari di nessuno e spettacolo di giocolerie di fuoco con CircaTeatro.

Nella Piazzetta di Via del Pretorio, alle 19.30, folletti giocolieri Karacomgioli, gioco di bandiere, danza del ventre con Cultur’Art’n’Dance e dalle 21.15 giullari, musici e Cafiero mangiafuoco alle 23.30. Spettacoli e animazioni itineranti senza sosta, fra taverne e vicoli, torri e mura, in un crescendo di bellezza.

In Piazzetta di Via Verdi Nobiltà e contado, giochi medievali e al teatro di Via Verdi comicità con “Giullari di Corte” a cura di La Ribalta Teatro. Nel Vicolo della Scaletta cantastorie di racconti, narrazione per i bambini. Nei Giardini del Circolo L’Ortaccio balestrieri di Pisa, arcieri di Sacco, Armigeri di Ponsacco e altri affascinanti e coinvolgenti spettacoli itineranti, al cospetto delle mura fresche di un sapiente restauro.

DOMENICA 3 SETTEMBRE la Festa apre le porte al Medioevo dei Bambini alle 16.00, con spettacoli, animazioni e laboratori tutti per loro.

Poi il programma degli spettacoli continua negli stessi luoghi del sabato e come il giorno del precedente, ma con alcuni arricchimenti che si possono consultare nel programma: acrobatica aerea, più animazioni, la grotta delle fate con La dama e l’unicorno e tante altre sorprese da scoprire, oltre naturalmente alla cena medievale e alle taverne sempre aperte a dispensare squisiti piatti, vino, dolci e quant’altro di sapore medievale possa allietare il palato e la buona compagnia, nello scenario incantevole di un borgo intatto. 

Per informazioni e consultare il programma completo: www.viconet.it, 050/796581, [email protected].

Leave A Response »