“Cosa metto nel piatto ?” A Calcinaia coinvolgente presentazione e preparazione di un “menù scolastico”

L'Eco del Monte e del Padule 16 marzo 2018 0
“Cosa metto nel piatto ?” A Calcinaia coinvolgente presentazione e preparazione di un “menù scolastico”

CALCINAIA, 16 marzo – Sano e gustoso, un connubio possibile? La risposta è senza dubbio sì. A svelare tutte le connessioni tra sapore e salute, con un particolare occhio di riguardo nei confronti dei più piccoli, ci penserà l’evento “Cosa metto nel piatto Day”. Sabato 17 Marzo è infatti in programma la presentazione del percorso formativo biennale per il miglioramento dell’alimentazione scolastica promosso dall’Unione Valdera, in collaborazione con il Comune di Calcinaia e l’Associazione Buon Pro.

Il progetto, rivolto a operatori scolastici, studenti e famiglie, sta coinvolgendo, per l’anno in corso e in via sperimentale, la materna “L. Lenzi” di Calcinaia, con la possibilità di essere incrementato e ampliato nell’anno a venire. L’iter previsto abbraccia sia il piano teorico che quello pratico. L’intento è infatti quello di creare una maggior consapevolezza alimentare tra i vari attori del mondo della scuola, ma anche di migliorare fattivamente la composizione del menù e la preparazione dei piatti a mensa.

La scelta di alimenti sbagliati – dichiara il Presidente dell’Unione Valdera, Lucia Ciampi – può portare, nel tempo, alla comparsa di problematiche di vario tipo, da condizioni di sovrappeso a obesità, fino addirittura a patologie come diabete, malattie cardiovascolari e tumori, senza dimenticare i sempre più diffusi disturbi del comportamento alimentare. È dunque fondamentale che i bambini, fin da piccoli, mangino in modo corretto, privilegiando alimenti sani e naturali, secondo le giuste quantità. Per raggiungere questo obiettivo è necessaria una comunione di intenti e un lavoro di squadra che veda fianco a fianco scuola, famiglie, studenti ed esperti del settore. È proprio questo l’intento del percorso biennale “Cosa metto nel piatto”: partire dalla Scuola dell’Infanzia per seminare una maggior consapevolezza in campo alimentare, viatico per uno stile di vita corretto, foriero di benessere sia fisico che mentale”.

Gli effetti benefici che con questo progetto desideriamo realizzare – prosegue Ciampi – non si rifletteranno solo nelle mense dei plessi scolastici, ma anche sulle tavole delle famiglie coinvolte. Vorremo infatti stimolare fin dalla tenera età una certa capacità di discernimento, per orientarsi nel mare magnum degli alimenti. Vorremmo che bambini e bambine iniziassero fin da piccoli a prendere dimestichezza con concetti come la stagionalità, la sostenibilità, la naturalezza e la genuinità dei cibi. Vorremmo inoltre raggiungere anche i genitori, offrendo loro strumenti utili per nutrire i figli in modo sano”.

Ad oggi – conclude il Presidente -, il progetto è decollato in via sperimentale presso la scuola dell’infanzia “L. Lenzi” di Calcinaia. Ci auguriamo di poter estendere questa esperienza ad altri plessi nell’anno scolastico 2018/19, così da diffondere in modo ancor più capillare la cultura dello star bene”.

Cosa metto nel piatto Day” si presenta dunque come un’occasione per conoscere da vicino i percorsi, i concetti, i comportamenti e le ricette protagonisti del progetto. La giornata avrà inizio alle ore 16.30 presso la Scuola Primaria “S. Pertini” di Fornacette (Via Morandi, 7) . Per l’occasione verranno offerti assaggi, presentati piatti, organizzati laboratori e giochi per i più piccoli.

Leave A Response »