Da marzo è raddoppiato l’orario della Biblioteca di Bientina

L'Eco del Monte e del Padule 9 marzo 2018 0
Da marzo è raddoppiato l’orario della Biblioteca di Bientina

BIENTINA, 9 marzo – Da lunedì 5 marzo 2018 l’orario della biblioteca comunale di Bientina, situata alla Torre civica in piazzetta dell’Angiolo, 14, ha ampliato il suo orario. L’apertura al pubblico è passata da 12 ad un totale di 24 ore settimanali.

Questo, dunque, è il nuovo orario:

  • Il martedì, il giovedì e il sabato, dalle 10 alle 13;

  • Dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18.

L’operazione è utile a rendere accessibile il servizio a più fasce di utenti, come gli studenti delle scuole superiori, soprattutto a livello locale, e gli adulti che in questo modo potranno recarsi in sede anche il sabato mattina e ogni pomeriggio.

La biblioteca di Bientina offre la possibilità di consultare fino a 7 mila volumi, di accedere (tramite richiesta e trasporto con corriere) ad un totale di 500 mila volumi della Rete Bibliolandia e di ulteriori 500 mila della Rete Reanet grazie al prestito interbibliotecario. I volumi richiesti verranno ritirati presso la biblioteca di Bientina.

«Il raddoppio dell’orario di apertura è uno dei punti qualificanti delle politiche culturali della mia amministrazione – dice il sindaco, Dario Carmassi – Una biblioteca più aperta al pubblico consente di aumentare le relazioni con le associazioni del territorio, con gli asili nido, le scuole elementari e medie, oltre che con tutta la cittadinanza. Per le scuole esiste anche la possibilità di accedere al servizio di lettura/prestito a domicilio, basta che gli insegnanti ne facciano richiesta al bibliotecario. Questo crea nuove possibilità per tutti gli studenti di Bientina, in un’ottica di incremento della diffusione della cultura e della passione per la conoscenza sul territorio».

«In un momento in cui le biblioteche pubbliche sono vittime di tagli violenti fino a dover chiudere, per noi è una gioia poter parlare di ampliamento: la biblioteca resta un ideale prezioso di inclusione, curiosità, crescita culturale e apprendimento, sempre più sinonimo di democrazia – dice la consigliera delegata alla cultura, Beatrice Pagni – In anni in cui il concetto stesso di democrazia viene messo spesso in discussione, è bene ripartire proprio da qui: dalle biblioteche».

L’iscrizione alla biblioteca, inoltre, offre la possibilità di accesso al servizio MediaLibrary Online, attraverso il quale gli utenti possono consultare libri e giornali in formato elettronico. Per questo sono a disposizione anche due postazioni di personal computer all’interno della sede della biblioteca.

Leave A Response »