Drugs Kept Me Alive di JAN FABRE con ANTONY RIZZI a Pontedera

L'Eco del Monte e del Padule 11 aprile 2018 0
Drugs Kept Me Alive di JAN FABRE con ANTONY RIZZI a Pontedera

SABATO 14 aprile alle ore 21

PONTEDERA, 11 APRILE – Sabato 14 è la volta di un appuntamento internazionale al teatro Era di Pontedera, con Drugs Kept Me Alive di Jan Fabre, il grande e poliedrico maestro fiammingo che ha già presentato molti dei suoi lavori a Pontedera.

Il monologo è stato scritto per Antony Rizzi, un performer nato, poliedrico danzatore e visual artist italo-americano collaboratore di lunga data di William Forsythe e dello stesso Fabre (The Sound of one hand clapping, Glowing icons, Da un’altra faccia del tempo, Histoire des larmes, Orgy of tolerance),

 

Il CSRT della Fondazione Teatro della Toscana prosegue la collaborazione con Troubelyn/Jan Fabre. Non potendo ospitare lo spettacolo Belgium Rules/Belgium Rules di Jan Fabre per problematiche tecniche legate all’allestimento andrà in scena Drugs Kept me alive, con il testo, la regia, la coreografia di Jan Fabre e con l’interpretazione del performer Antony Rizzi, poliedrico danzatore, visual artist italo-americano e collaboratore di lunga data di William Forsythe e dello stesso Fabre.

Drugs kept me alive è un monologo su un sopravvissuto, un uomo che esplora tutte le vie di fuga. L’ago della sua bussola lo porta verso tutte le scorciatoie tra paradiso ed inferno così che il protagonista resti sempre un passo avanti alla minaccia della falce della morte. La sua velocità è la sua arma segreta, il suo senso dell’umorismo è una potente droga ed i suoi complici hanno assunto i propri gloriosi nomi dal mondo superiore: loro sono ecstasy, ketamina, GHB, Popper, Speed, Cocaina, 2C-B, 2C-1, 2C-7, …

Con questi cristalli inalabili, succhia sangue e appanna cervello, balza giù all’interno del magma di ciò che lo mantiene vivo: quel vorticoso desiderio di intossicazione costante. Viaggia su una gigantesca barca volante, ben sopra le nuvole, ormeggiando nei castelli di nuvola, che sembrano in continuo mutamento.

Ma il piacere estremo, uno stato che è oltre l’estasi è all’improvviso a portata di mano quando le droghe del mondo superiore si mescolano a quelle del mondo inferiore.

In Drugs kept me alive Jan Fabre descrive un mortale, una vita che sta tentennando sul margine della morte. Più vicini alla morte, più pillole, bustine e bevute sono necessarie per sostenere questa vita. Questa è la condizione del protagonista in questo monologo: ha guardato la morte in faccia e ha deciso che è pronto per una partita a poker con la malattia nel suo corpo: le droghe mi hanno mantenuto vivo.

 

Sabato 14 aprile ore 21

Troubleyn/Jan Fabre (Antwerp, BE)

in coproduzione con Maribor 2012

Drugs Kept Me Alive

testo, regia, scenografia Jan Fabre performer Antony Rizzi drammaturgia Miet Martens

musiche Dimitri Brusselmans costume Andrea Kränzlin direzione tecnica Geert Van der Auwera

tecnico Tim Thielemans

responsabile produzione e tour manager Helmut Van den Meersschaut, Katrien Bruyneel

Spettacolo in inglese con i sovratitoli in italiano

BIGLIETTI Jan Fabre

Biglietti – spettacoli in sala Salmon

Intero € 20,00 | Ridotto € 18,00 | Studenti € 12,00

 

RIDUZIONI

Under 18 e over 60, soci Unicoop Firenze e altre associazioni convenzionate il cui elenco sarà disponibile in biglietteria e sul sito.

 

ACQUISTO BIGLIETTI

Biglietteria Teatro Era

via Indipendenza, s.n.c. – 56025 Pontedera (PI)

Telefono 0587.213988

Orario: dal martedì al sabato dalle ore 16.00 alle 19.30; domenica e lunedì riposo.

 

Biglietteria online https://www.boxol.it/Teatroera/it/event/jan-fabre—drugs-kept-me-alive/246882

 

I biglietti sono in vendita anche presso il Circuito Regionale Box Office www.boxofficetoscana.it

Leave A Response »