Pontedera: una nuova mostra negli spazi di Villa Crastan

L'Eco del Monte e del Padule 12 aprile 2018 0
Pontedera: una nuova mostra negli spazi di Villa Crastan

L’antologica di Grazia Taliani si terrà anche negli spazi dell’ex Cinema Roma

PONTEDERA, 12 aprile – Venerdì 13 aprile sarà inaugurata la mostra di Grazia Taliani, promossa dal Comune di Pontedera in collaborazione con Tagete Edizioni presso la prestigiosa Villa Crastan.

L’esposizione, articolata nelle sedi di Villa Crastan e dell’Ex Cinema Roma, è un’antologica, curata da Nicola Micieli, che riassume le emozioni e gli interessi di una vita, ma soprattutto testimonia la perseveranza di una donna che ha voluto affermare il suo ruolo di artista compatibilmente con l’esigenza di maternità, il lavoro e l’insaziabile sete di conoscenza.

Grazia Taliani ha esordito a Pontedera nel 1988 alle Logge della Pretura, dove torna nel 1991 e nel 1994 con la fantasiosa mostra Storia di un secchiello di latta, esponendo con i suoi dipinti una bellissima collezione di giocattoli. Ancora nel 2003, in occasione dell’8 marzo, presso il Centro per l’Arte Otello Cirri, presentava un ciclo di opere dedicate all’universo femminile.

Da allora il percorso espositivo dell’artista si è sbizzarrito in una sorta di creatività senza limiti che ha trovato stimoli dalla luce, dai colori e dai paesaggi soprattutto mediterranei.

Opere che si possono definire diari di un lungo viaggio che Grazia ha intrapreso e che riflettono emozioni provate di fronte alla scoperta di altre civiltà, religioni, culture. Poesie colorate in cui la pittrice ritrova la memoria di un diverso modo di essere e di vivere la felicità.

Donna artista dotata di talento e di uno spirito indomito che ha sempre combattuto i luoghi comuni della società.

In considerazione di questa consapevolezza ci dona, nelle sue tele, una visone femminile della donna scevra da connotazioni politiche o religiose, ma soltanto come effige di passione e mistero.

Con Grazia Taliani si ripercorrono i momenti più significativi della sua vita e la storia della città attraverso le belle immagini fotografiche che fanno da corredo alle rappresentazioni pittoriche nel catalogo.

Un flusso ininterrotto di ricordi, di emozioni che non lasciano spazio ai rimpianti perché la magia cromatica degli azzurri, dei gialli solari, dei rossi che troviamo nei suoi dipinti accentua e sottolinea il suo continuo e vitale interesse per la vita

Con questa Mostra – aggiunge l’assessore alla cultura Liviana Canovai – oltre a rendere un omaggio ad una nostra concittadina e brava artista proseguiamo nell’opera di valorizzazione e di coinvolgimento degli spazi di Villa Crastan, sempre più strategici nella vita culturale di Pontedera”.

Esposizione:

Villa Crastan, Via della Stazione Vecchia 6

Orario: 9/19

Ex Cinema Roma, Corso Matteotti

Orario: 10/12 – 17/20. Aperto anche la domenica

Periodo espositivo: 13 aprile -13maggio 2018

Ingresso gratuito

Catalogo della mostra a cura di Nicola Micieli edito da Tagete Edizioni

Leave A Response »