Emergenza incendio, una nota dell’assessore di Cascina Leonardo Cosentini: «Vicinanza e solidarietà alla popolazione»

L'Eco del Monte e del Padule 25 settembre 2018 0
Emergenza incendio, una nota dell’assessore di Cascina Leonardo Cosentini: «Vicinanza e solidarietà alla popolazione»

A Cascina, domani 26 settembre, scuole aperte e servizi scolastici in funzione

CASCINA, 25 settembre 2018 – In merito alle criticità emerse in seguito al drammatico incendio sul monte pisano, si trasmette una nota dell’ assessore alla pubblica istruzione del comune di Cascina Leonardo Cosentini.

«L’Amministrazione Comunale di Cascina ha seguito con grande partecipazione ed attenzione la tragica vicenda di queste ultime ore che hanno visto un vastissimo incendio colpire i Comuni del lungomonte pisano ed esprime la propria vicinanza e la totale solidarietà a tutte le popolazioni interessate» scrive Cosentini.

«Ove venisse confermata la natura dolosa dell’incendio, l’Amministrazione Comunale condanna coloro che compiono gesti così scellerati da mettere a rischio la vita di persone inermi, oltre che a distruggere il nostro bellissimo territorio».

«Il fronte del fuoco ha interessato, da ultimo, anche il nostro Comune ed in particolare la frazione di Zambra -prosegue l’assessore – dove sono state minacciate anche le abitazioni in prossimità del fiume Arno».

«Per questa ragione si è ritenuto doveroso far allontanare i cittadini dalle proprie abitazioni e provvedere con ordinanza del sindaco, alla chiusura della scuola primaria di Zambra».

«Nel superiore interesse degli alunni e della loro incolumità, si è deciso di mantenere aperte le altre scuole poiché i ragazzi erano già arrivati attraverso il servizio di trasporto scolastico. Il forte vento, infatti, ha iniziato ad interessare anche una parte del territorio del nostro Comune nel momento in cui i servizi scolastici erano già attivi e avviati. L’apertura dei plessi scolastici ha consentito poi di disporre, in caso di emergenza come quello di oggi, di spazi pubblici quali palestre ed altre aree sportive per rifugiarvi, oltre che gli alunni già presenti, la popolazione in caso di necessità».

«Nonostante la grandezza del fronte del fuoco che non ha precedenti e la situazione di forte criticità che si è venuta a creare, fortunatamente non si sono registrati né vittime né feriti. Si ringraziano le associazioni che hanno fin da subito fornito la disponibilità all’apertura delle strutture delle aree sportive. Un sentito e doveroso ringraziamento va alle squadre di volontari, alla Protezione civile e ai Vigili del fuoco che, come sempre, hanno garantito il loro fondamentale e prezioso supporto per mantenere il nostro territorio e gli abitanti in sicurezza».

«Ci scusiamo per i disagi che inevitabilmente, in questi casi, si sono venuti a determinare conclude Cosentini – dovendo conciliare da un lato la garanzia dei servizi ordinari e dall’altra la sicurezza e l’incolumità della popolazione in una situazione di grave emergenza. Allo stato attuale, si conferma per mercoledì 26 settembre l’apertura delle scuole di ogni ordine e grado del Comune ed il regolare svolgimento di tutti i servizi scolastici». (dp)

Leonardo Cosentini

Leave A Response »