Furti ai commercianti di Pontedera, la posizione di Confesercenti

L'Eco del Monte e del Padule 17 settembre 2018 0
Furti ai commercianti di Pontedera, la posizione di Confesercenti

Pontedera, 17 settembre 2018 – Luca Sardelli, presidente Confesercenti Toscana Nord Area Valdera, esprime solidarietà a Iuri ed Elena Marianelli titolari della piadineria “Un’altra storia” vittime dell’ennesimo furto a danno di attività commerciali, a nome dell’associazione e di tutti i suoi membri.

Esprimiamo vicinanza e solidarietà a titolari del negozio colpito – dice Sardelli – facendo presente come il modus operandi di questi furti lasci pensare che ci troviamo di fronte sempre agli stessi soggetti che compiono le azioni chiaramente agevolati dal fatto di colpire di notte”.

In particolare, l’episodio è l’ennesima dimostrazione di come bisogna al più presto intervenire sulla certezza delle pene – prosegue Sardelli – Quando questi delinquenti vengono acciuffati bisogna che siano puniti senza se e senza ma”.

Ricordo ad esempio il furto ai danni della nostra sede di Pisa – rammenta – una volta arrestato, il colpevole fu rimesso in libertà e dopo solamente una settimana nuovamente fermato per furto: una “presa in giro” per i cittadini onesti”.

Sardelli chiede anche di andare avanti con il progetto della videosorveglianza come presentato mesi fa nell’incontro a Pontedera con la prefettura.

Bisogna spingere per una videosorveglianza capillare non solo nel centro, il sistema può essere sicuramente un deterrente, accompagnato poi da una maggiore presenza di forze dell’ordine”.

Chi compie questi furti – conclude il presidente Sardelli – non è certamente un professionista. Spesso provoca un danno economico all’attività assai più ingente della merce rubata, la rottura di porte e vetrine risulta rispetto al vero ammontare del furto. Basterebbe quindi una maggiore vigilanza per arginare il fenomeno”.

Confesercenti Toscana Nord

Leave A Response »