Bientina intraprende il percorso del “comitato unico di garanzia per il benessere organizzativo”

L'Eco del Monte e del Padule 23 gennaio 2019 0
Bientina intraprende il percorso del “comitato unico di garanzia per il benessere organizzativo”
Un percorso ad hoc per intercettare le esigenze del personale in vista di un continuo miglioramento del servizio offerto

 

BIENTINA, 23 gennaio 2019 – Ha preso il via il percorso promosso dall’amministrazione di Bientina e avviato a partire da marzo 2018, con l’istituzione del Comitato unico di garanzia (C.U.G.), volto a promuovere le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni.

Nei giorni scorsi si è tenuta in sala del Consiglio comunale la prima riunione che ha visto coinvolti i dipendenti dell’ente, il Presidente del Cug – consigliere delegato al Personale – Sandro Stamerra, il vicepresidente – consigliere delegato alle Pari Opportunità – Elena Tangredi e il Segretario comunale – in qualità di organo preposto al vertice dell’organizzazione dell’ente e responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza – Riccardo Masoni. Un incontro che segue la compilazione di un questionario anonimo, somministrato nei mesi scorsi al personale, inerente lo stesso benessere organizzativo.

Si tratta di un primo passo, a cui seguiranno altri, per comprendere in maniera più approfondita le richieste del personale e condividere una progettualità comune nella prospettiva non solo di un miglioramento dell’ambiente lavorativo ma anche del servizio offerto.

Il Cug è stato istituito nel 2001 dal Testo unico sul pubblico impiego e assume le funzioni, all’interno di ogni amministrazione, del Comitato Pari Opportunità e del Comitato paritetico sul fenomeno del mobbing, previsti dalla contrattazione collettiva, unificandone le competenze in un solo organismo. Il suo scopo è quello di ottimizzare la produttività del lavoro pubblico e proseguire verso un miglioramento dell’efficienza delle prestazioni, da realizzare anche attraverso la garanzia di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per i lavoratori. Il Cug del Comune di Bientina è composto da 5 membri effettivi e 5 suppletivi, tra cui sono presenti anche alcune persone facenti parte delle rappresentanze sindacali.

«Sin dalla mia elezione, ho cercato di conoscere personalmente i dipendenti per capire se sono soddisfatti o meno del tipo di lavoro svolto e dell’ambiente in cui si trovano – sottolinea Sandro Stamerra, presidente del Cug e consigliere delegato al Personale – Non si può migliorare una struttura senza calarsi direttamente all’interno di essa. La somministrazione del questionario al personale, infatti, è stato un primo passo in questa direzione. Il percorso non si ferma qui, ma proseguirà con colloqui individuali, che garantiranno l’anonimato, o focus group per comprendere di più le richieste ed eventuali problematiche. Credo sia importante riuscire ad utilizzare in modo corretto questo percorso senza strumentalizzarlo. Le misure specifiche maggiormente definibili, infatti, verranno raccolte in un unico documento e si cercherà di dare loro concreta attuazione».

La logica alla base del percorso, che continuerà a prendere corpo nel corso dei prossimi mesi, è proprio quella di condividere le vicende lavorative per mantenere alti gli standard di benessere, partendo dall’esperienza di ognuno.

Leave A Response »