Pochi giorni all’apertura della sede cascinese di A.E.C.I.; i servizi e le coperture offerte

L'Eco del Monte e del Padule 29 gennaio 2019 0
Pochi giorni all’apertura della sede cascinese di A.E.C.I.; i servizi e le coperture offerte

CASCINA, 29 gennaio 2019 – Ancora pochi giorni all’apertura della sede di Cascina della Associazione Europea Consumatori Indipendenti (A.E.C.I.) in via della Repubblica 52, l’organismo a tutela dei diritti del cittadino che vanta oltre novanta presenze sparse sul territorio nazionale e che si segnala per il proprio totale svincolo da interessi politici ed economici.

A.E.C.I. infatti nasce nel marzo del 2003 con l’obiettivo esclusivo di tutelare, difendere e informare a 360° il consumatore, come stabilito dalle legge 281/98, e in riferimento alle indicazioni del BEUC (The European Consumer Organisation), che stabilisce la totale indipendenza delle Associazioni di Consumatori da Partiti Politici e sindacati.

In Italia, nonostante l’apparente e formale conformità a questa legge, le cose non stanno proprio così, tanto che basta ascoltare chi ha avuto il bisogno di rivolgersi ad una qualsiasi associazione di consumatori per averne conferma.

A.E.C.I. persegue senza fini di lucro obiettivi di solidarietà e promozione sociale, attività di sostegno, formazione e informazione a favore di chi è svantaggiato per condizioni fisiche, psichiche,  economiche, sociali o familiari. Per Statuto A.E.C.I. è indipendente ma per etica è totalmente libera e svincolata da qualsiasi vincolo o sudditanza.
Dietro A.E.C.I. non esiste nessuno; nessun sindacato, nessun partito o movimento politico, nessuno studio legale o associazione professionale.

Gli unici finanziatori di A.E.C.I. sono esclusivamente i nostri soci, che determinano la nostra esclusiva azione politica a favore esclusivo dei consumatori.

Le nostre sul territorio nazionale, tutte realmente operative, mettono a disposizione avvocati, commercialisti, fiscalisti ed esperti di settore, coadiuvati dallo Sportello Operativo Nazionale che è comunque in grado di gestire pratiche a distanza.

Il caso SKY, che chiedeva 6.960 euro a consumatori per uso improprio della card (http://www.euroconsumatori.eu/articolo/256), è uno degli esempi lampanti delle campagne nazionali intraprese de A.E.C.I., che sino ad oggi è stata l’unica associazione di consumatori che è intervenuta ottenendo) l’abbattimento della penale per i propri soci, ed in alcuni casi addirittura un risarcimento pecuniario a loro favore.

Grazie all’intervento dell’associazione, SKY è stata costretta a modificare la penale da 6.960 euro a 4.000.

Gli esempi potrebbero essere molti, basti citare il caso ENEL Energia, ENI, ACEA Energia, HeraComm, Geko (ex Beetwin) per aver messo in atto pratiche commerciali aggressive, consistenti nell’attivazione di forniture di gas e di energia elettrica in assenza di manifestazioni di consenso (http://www.euroconsumatori.eu/articolo/1044), così come il caso POSTEPAY, in cui i consumatori hanno subito la clonazione della carta e solo grazie all’intervento di A.E.C.I. sono riusciti ad ottenere il maltolto (http://www.euroconsumatori.eu/articolo/577).

Nei primi giorni di febbraio avverrà a Roma un incontro tra i rappresentanti di A.E.C.I. Cascina e la dirigenza nazionale di CON.F.A.E.L. (CONfederazione Autonoma Europea dei Lavoratori), il SINDACATO, anch’esso autonomo e indipendente, nato come “costola” di A.E.C.I. per garantire e supportare i consumatori nello svolgimento della loro professione.

L’incontro definirà nei dettagli la pratica di apertura della nuova sede (già individuata nei locali di via della Repubblica, 52) e la futura collaborazione reciproca.

Dichiara Francesco De Victoriis, presidente di A.E.C.I. Cascina e giornalista, quelle che saranno le competenze e gli obiettivi dell’associazione:

Apriremo a Cascina in risposta ad una precisa richiesta dei cittadini nella concreta speranza di avviare una stretta collaborazione con le numerose associazioni della zona.

Saremo ben disposti ad avviare accordi e convenzioni con chi opera a Cascina nei settori più diversi: associazioni di volontariato, sportive e di settore o qualunque altro tipo di ente che aggreghi cittadini e consumatori.”

Oltre ai nostri canonici servizi (contenziosi finanziari, anatocismo, contratti e clausole vessatorie, pratiche INPS e INAIL, utenze domestiche, televendite di servizi ed al dettaglio, ecc…), potremo offrire consulennza e soluzioni specifiche anche con il nostro sportello CAF, attraverso la rete di professionisti (avvocati, commercialisti, consulenti di settore) che d tempo supportano le nostre sedi già attive”

Inoltre offriremo una grande novità ai nostri tesserati: la lettura gratuita delle bollette di luce e gas con ricalcolo dei consumi”.

Leave A Response »