Il comune di Bientina beneficerà del finanziamento per i centri commerciali naturali da parte delle Regione Toscana

L'Eco del Monte e del Padule 3 aprile 2019 0
Il comune di Bientina beneficerà del finanziamento per i centri commerciali naturali da parte delle Regione Toscana

20MILA EURO IN ARRIVO DALLA REGIONE PER POTENZIARE L’ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN OCCASIONE DELLE MANIFESTAZIONI PUBBLICHE NOTTURNE

La Torre Civica di Bientina

BIENTINA, 3 aprile 2019 – Il Comune di Bientina è nel novero dei 13 Comuni della Provincia di Pisa, sotto i 15mila abitanti e che hanno attivi dei Centri commerciali naturali, che beneficeranno dello stanziamento di circa 20mila euro per ente, da parte della Regione Toscana, per il sostegno degli investimenti per le infrastrutture per il turismo ed il commercio e per interventi di micro-qualificazione dei centri commerciali naturali.

Come in molti comuni di piccole dimensioni, infatti, la piazza centrale (piazza Vittorio Emanuele II) funge da centro di attrazione per diverse funzioni cittadine (luogo di ritrovo sociale, sede di manifestazioni, spazio pubblico di mercato cittadino), ed è sede del Municipio e della Chiesa.

La prolifica presenza di attività commerciali del centro, il richiamo pubblicitario e la visibilità, portata dalle manifestazioni di interesse provinciale e regionale che in esso si svolgono nel corso di tutto l’anno, hanno dato vita ad un aumento esponenziale di eventi a carattere pubblico.

L’intervento da realizzare con il contributo della Regione Toscana, progettato dall’Ufficio Tecnico Comunaleandrà a finanziare la realizzazione di un impianto ausiliario di illuminazione pubblica, in particolare quella collegata alle “vie di fuga”, necessarie per garantire i livelli di sicurezza previsti dalle norme nazionali in materia di eventi pubblici che si protraggono oltre le ore pomeridiane in assenza di luce naturale. A tale scopo una nuova linea di alimentazione e nuovi punti luce dovranno essere posizionati sulle facciate degli edifici fronteggianti le piazze su cui si svolgono le manifestazioni. L’Ufficio Tecnico provvederà a breve a contattare direttamente le proprietà interessate.

Fino ad oggi, infatti, le vie di fuga sono state illuminate con dispositivi provvisori per ogni manifestazione notturna, con un oneroso sborso di denaro a causa della necessità di noleggiare obbligatoriamente per il rispetto della normativa sulle manifestazioni notturne, i dispositivi da utilizzare ad esempio Torri faro.

Verranno pertanto installati in specifiche postazioni dei nuovi fari – dotati di autonoma batteria e che si attiveranno automaticamente – in caso di blackout. La realizzazione dell’intervento consisterà nell’apposizione di una linea elettrica nel centro storico di Bientina, che permetterà l’accensione dei dispositivi in caso di necessità.

Il Ccn di Bientina, insieme all’associazione dei commercianti “I love Bientina”, è la piena dimostrazione dell’attivismo mediatico e commerciale del centro. In pochi anni dalla creazione del brand sui social risultano 560 follower su Instagram e 3400 su Facebook, oltre a vari gruppi collegati che riportano altri 1000 follower circa in totale. Oltre alla tradizionale Festa dei commercianti, manifestazione a tema che ogni anno attrae pubblico a livello regionale, nell’area del Ccn si tengono anche il Carnevale Bientinese, la Festa padronale di San Valentino (in occasione del Santo Patrono), la Festa della pace (rivolta alle scuole dell’Istituto comprensivo in occasione del termine dell’anno scolastico), ma anche il mercatino dell’antiquariato in piazza dei Borghi ogni quarto fine settimana di ogni mese, di forte affluenza di pubblico e il Palio di San Valentino oltre a numerose feste di carattere locale.

«Fra le varie possibilità che avevamo di partecipare al bando abbiamo scelto questa perché il paese è ricco di eventi – dice il sindaco, Dario Carmassi – In caso di blackout o di emergenza il posizionamento di “torri faro” a noleggio rappresentava un costo fisso elevato. Adesso riusciremo a sopperire agli obblighi di legge con una struttura permanente, sicura ed efficace. Per questo ringraziamo la Regione Toscana per averci dato questa opportunità che ci consente di continuare ad essere un paese vivace ma in piena sicurezza».

Leave A Response »