Presentata l’ottava edizione della Festa Dèi Camminanti a Vicopisano

L'Eco del Monte e del Padule 1 aprile 2019 0
Presentata l’ottava edizione della Festa Dèi Camminanti a Vicopisano

Dal 5 al 7 aprile 70 eventi, 4 mostre, mercatino di primavera, street food e iniziative per bambini

 

VICOPISANO, 1 aprile 2019 – Conferenza stampa di presentazione, anche stavolta itinerante, dal Palazzo Comunale all’Antico Frantoio del Rio Grifone, della ottava edizione della Festa Dèi Camminanti, in programma a Vicopisano e sul Monte Pisano dal 5 al 7 aprile alla presenza della presidentessa dell’Associazione Dèi Camminanti, ideatrice e organizzatrice della manifestazione, Federica Ottanelli, del Sindaco Juri Taglioli, del Vicesindaco Matteo Ferrucci e del Consigliere Regionale Antonio Mazzeo, in rappresentanza della Regione Toscana e del Consiglio regionale della Toscana per il loro forte sostegno alla Festa (che quest’anno ha avuto il contributo di Unicoop Firenze, della Farmacia Capone e il contributo e patrocinio anche del Comune di Calci). 70 eventi, 4 mostre, mercatino di primavera, street food e pocket lunch per i cammini, momenti conviviali: tutto in 3 giorni (info e prenotazioni: www.camminanti.it, [email protected]).

“Un grande lavoro, come al solito dell’Associazione Dèi Camminanti per una festa particolare- ha detto il Vicesindaco Matteo Ferrucci.

In un anno difficile a causa dei due incendi, un’edizione ricca di iniziative e al contempo di riflessione, di resistenza, di passaggio e di rinascita. Da poche centinaia di persone delle prime edizioni siamo passati alle migliaia di persone da tutta Italia delle ultime, stavolta c’è ancora più bisogno della vicinanza di tutti, questa Festa è ancora più importante”.
“Accanto alla consapevolezza per cosa è accaduto al nostro Monte – ha spiegato Ottanelli – che ha visto andare in fumo circa 1.500 ettari e per tutto quello che abbiamo a lungo perduto, la festa vuole richiamare l’attenzione sulle tante bellezze incredibili che del nostro territorio e di quelli vicini: come Buti, Calci e San Giuliano che saranno toccati dai nostri eventi.”


”Siamo grati a Federica e alla sua Associazione – ha detto Mazzeo – perché serviva una festa che celebrasse l’impegno per la rinascita. La Regione Toscana sostiene le piccole realtà che dimostrano impegno com’è stato per la Rocca di Vicopisano e per la Botte di San Giovanni alla Vena e per come sarà, ad esempio, per la Rocca di Ripafratta. Il Monte va vissuto e ci sono una progettualità e un coordinamento che sono nati prima dei due incendi e che ci permetteranno di rendere quest’area, sempre di più, un luogo turistico di richiamo e di eccellenza. Feste come questa contribuiscono a tenere il territorio unito, per questo abbiamo dato il nostro contributo, dopo le cospicue risorse stanziate dalla Regione per l’emergenza incendio.”
”Ci eravamo dati un’impostazione per quanto riguarda lo sviluppo turistico – ha concluso il Sindaco Taglioli – basta vedere la realizzazione delle piste ciclabili, le feste Dèi Camminanti che si sono succedute insieme a tante altre iniziative e quanto è vissuto il Monte: visitatori, camminatori, migliaia di podisti e di ciclisti, numerose associazioni convivono in questa splendida realtà e hanno per essa amore e cura. Non abbiamo dubbi, anche vista la grande attenzione e l’enorme solidarietà: ci vorrà tempo, ma il Monte rinascerà. È importante che ci sia una forte partecipazione alla Festa, per dimostrare di tenere ancora di più al Monte, sentendosi sempre più comunità”. 

Leave A Response »