PERDITA OCCULTA TUBATURE ACQUA. COSA FARE

L'Eco del Monte e del Padule 22 luglio 2019 0
PERDITA OCCULTA TUBATURE ACQUA. COSA FARE

CASCINA, 17 luglio 2019 – Le dispersioni di acqua. 

La perdita occulta è uno dei problemi che spesso affrontiamo come Associazione di Consumatori. In pratica un tubo, spesso interrato o all’interno di un muro o pavimento di un’abitazione, si deteriora sino a rompersi. Questa rottura provoca una perdita occulta, quindi, ad insaputa del consumatore.

QUANDO SI VERIFICA

Ovviamente in coincidenza di vecchie tubature o di lavori non eseguiti a regola d’arte. I tubi di veccchia generazione, in metallo, sono più soggetti al deterioramento. Per i nuovi materiali, invece, la complicità va ricercata in errori di installazione o materiale fallato.

COME EVITARLA

Difficile evitare la perdita semmai è possibile limitare il danno economico. Una volta che si verifica il guasto, ovviamente, il consumatore è costretto a riparare il danno con conseguente aggravio economico. E’ possibile tuttavia limitare il danno economico.

COME RIMETTERCI DI MENO

La perdita occulta, spesso, genera mostri, ovvero, fatture che conteggiano enormi quantità di acqua non utilizzata. Prima si scopre la perdita e meno grave sarà la perdita economica. E’ necessario, dunque, verificare sistematicamente il consumo. 

IN CASO DI PERDITA OCCULTA.

Fermo restando l’obbligo della riparazione è possibile richiedere importanti sgravi economici. Tutti i gestori prevedono politiche di tutela dei consumatori. La riparazione è possibile effettuarla in economia a patto che sia documentata e dimostrata (fatture e scontrini di acquisto dei materiali) sia se fatta autonomamente sia se fatta da un idraulico.

LA NOSTRA ASSISTENZA

La nostra Associazione di consumatori è in gradi di assistere consumatori ed interi condomini e in tutta Italia. Per informazioni scrivere a 

[email protected]

o telefonare al

345/4000098

Leave A Response »