Aggiornamenti sul maltempo

L'Eco del Monte e del Padule 18 novembre 2019 0
Aggiornamenti sul maltempo

Ansia per le condizioni dell’Arno – A Pisa ed in provincia chiusi negozi, scuole, ponti e servizi

Come ampiamente previsto ed annunciato, ieri sera intorno alle 23 La piena dell’Arno è arrivata a Pisa, e per decisione dell’autorità cittadina la città resterà in allarme fino a questa mattina alle 12, quando l’allerta rossa dovrebbe essere cessata.

La situazione è sotto controllo e possiamo essere relativamente tranquilli che la piena non determinerà particolari disagi, anche per gli interventi svolti. Abbiamo dirottato 5 milioni di metri cubi d’acqua, grazie all’apertura dello Scolmatore che ha permesso al fiume di defluire più velocemente verso il mare” è stato il commento del Governatore della Toscana Enrico Rossi, cui fa eco il sindaco di Pisa Michele Conti; Giungono notizie positive dall’ultima riunione operativa, secondo le previsioni dei tecnici la piena è stata contenuta dalle spallette dell’Arno in città”.

“Lo scolmatore e la cassa di esondazione del Roffia – ha proseguito – hanno fatto un ottimo lavoro ricevendo insieme circa 800 metri cubi al secondo. Il mare in questo momento sta ricevendo nonostante il forte vento di libeccio ma nella giornata di domani in tutta la Toscana sono previsti temporali”.

Preso d’assalto dai cittadini il centralino dei vigili del fuoco: chiedono soprattutto indicazioni su che tipo di comportamento tenere. Come mettere i sacchi ed eventuali paratie, tutte informazioni che competono soprattutto alla Protezione civile. In serata si sono intensificati gli interventi per alberi caduti in strada.

PONTI CHIUSI – Per motivi di sicurezza è stata disposta, a partire dalle ore 18.30 di ieri, la chiusura al traffico veicolare e anche pedonale dei ponti cittadini sull’Arno. Sono stati chiusi in via precauzionale Ponte di Mezzo, Ponte della Fortezza, Ponte della Cittadella e Solferino”.

ASL – La Asl informa che oggi, lunedì 18 novembre, saranno chiusi i centri diurni per anziani e disabili del Comune di Pisa e i centri diurni disabili di Pontasserchio e Navacchio della Società della Salute della Zona Pisana. Saranno inoltre chiusi i distretti socio sanitari di via Garibaldi e del Cep, il consultorio di via Torino, il Centro diurno psichiatrico di via Romiti, il Sert di via Cisanello. Chiusi anche gli uffici amministrativi di via Saragat. Resterà attivo invece il distretto socio sanitario di via F. De Andrè di Cascina. Nelle RSA per anziani sono state prese misure precauzionali di sicurezza per affrontare un’eventuale emergenza. Sarà garantita l’assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti e l’assistenza infermieristica a domicilio per persone non autosufficienti. Servizio regolare invece per la struttura di Progetto Homeless di via Conte Fazio dove la capacità di accoglienza è stata potenziata fino a 34 posti letto. Mentre nella giornata di oggi (domenica) è stata attivata l’unità di strada al fine di portare al sicuro le persone senza dimora. I responsabili dei servizi saranno comunque reperibili telefonicamente per eventuali emergenze.

Leave A Response »