IL 16ENNE BIENTINESE STA MEGLIO. L’INTERA COMUNITA’ TIRA UN SOSPIRO DI SOLLIEVO

L'Eco del Monte e del Padule 9 giugno 2016 0
IL 16ENNE BIENTINESE STA MEGLIO. L’INTERA COMUNITA’ TIRA UN SOSPIRO DI SOLLIEVO

Le condizioni del giovane che sabato scorso è rimasto vittima dell’ennesimo incidente domestico provocato dal possesso, pur regolarmente denunciato, di armi da fuoco tra le mura domestiche, vanno migliorando di ora in ora, ed è questa la buona notizia che i tanti amici del ragazzo ed i conoscenti della famiglia aspettavano con ansia.
Ricordiamo che il 16enne sabato scorso, quando era in visita dai nonni paterni in provincia di Benevento per il matrimonio di una parente, si era gravemente ferito con una pistola, una Beretta calibro 9×21 appartenente allo zio tenuta sotto chiave in un armadio della casa dei nonni. In quel momento tutta la famiglia era fuori per ultimare i preparativi delle nozze imminenti, ed il ragazo si trovava da solo in casa solamente con la nonna, ed è stata proprio la signora ad avvertire i soccorsi.
Il giovane, apparso fin da subito in gravi condizioni – il proiettile fuoriuscendi dall’addome aveva leso alcuni organi interni – era stato trasportato d’urgenza con l’elisoccorso del 118 all’ospedale “Cardarelli” di Napoli, dove era stato eseguito un delicato intervento chirurgico.
Ora i familiari, da subito al capezzale dello sfortunato ragazzo, rendono noto attraverso gli organi di stampa che il peggio sembra essere passato: “E’ stato un vero miracolo, magari tra meno di un mese mio nipote potrà far rutorno a casa, in quella Bientina che gli ha fatto sentire attraverso tutti i mezzi possibili il suo affetto” ha detto il fratello della madre del giovane.

Leave A Response »