ENTRO L’AUTUNNO CASCINA AVRA’ LA SUA GIPSOTECA STORICA

L'Eco del Monte e del Padule 6 agosto 2017 0
ENTRO L’AUTUNNO CASCINA AVRA’ LA SUA GIPSOTECA STORICA

UN’ISTITUZIONE NATA GRAZIE ALL’ASSESSORE LUCA NANNIPIERI

“Entro l’autunno la Gipsoteca comunale di Cascina sarà “musealizzata” afferma lo storico e critico d’arte “mutuando in sede permanente la struttura della Biblioteca civica di viale Comaschi.

I molti gessi storici del XIX secolo, proprietà del Liceo Artistico Russoli di Cascina e Pisa finora depositati senza valorizzazione presso alcuni magazzini comunali, acquisteranno nuovo valore in questa nuova collocazione”.

Il progetto sarà sviluppato in piena sinergia con il Liceo Artistico e la Soprintendenza alle belle arti con l’allestimento di questa nuova struttura, che sarà un luogo aperto a tutti, fruibile gratuitamente, aperto ai ragazzi delle scuole che potranno compiervi i loro studi di disegno e di storia dell’arte, lasciando ovviamente alla biblioteca la piena disponibilità di continuare a fare attività convegnistica, conferenze, dibattiti e aula studio” prosegue Nannipieri.

La Gipsoteca storica di Cascina è un progetto voluto dal sottoscritto, con la supervisione del Ministero dei Beni culturali – spiega – una novità che può intendersi in piena sintonia con la riapertura del trecentesco Oratorio di San Giovanni Battista, la pubblicazione della collana di libri di pregio inaugurata proprio da uno studio sullo stesso Oratorio ed altre misure prese per valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale del territorio cascinese – va avanti Nannipieri.

Questo è il mio modo di dimostrare che se il tempo scorre inesorabile, i suddetti valori restano. Ed una Gipsoteca dura nei decenni, anche nei secoli, dà identità ad un territorio, lo valorizza, lo innalza”.

Ho fin da subito coinvolto nel progetto lo storico ed archeologo Renato Guerrucci per la diagnosi, per la ricerca storico scientifica e l’allestimento del progetto, e la consigliera comunale Aurora Giannotti per la parte operativa” conclude.

Nella Gipsoteca saranno esposte statue, busti, mezzibusti, bassorilievi ed altorilievi di figure mitologiche, rielaborazioni di opere d’arte classiche, dall’Ottocento, tra cui calchi del Tondo della Madonna con bambino di Michelangelo, la Venere di Milo, il Sileno con Bacco bambino, il Gladiatore Borghese, la Madonna lattante di Giovanni Pisano, il piede dell’Ercole Farnese e repliche di importanti statue della classicità.

Leave A Response »