I^ edizione di FESTIVALERA – teatro, turismo ed eccellenze per esportare le nostre ricchezze

L'Eco del Monte e del Padule 15 maggio 2018 0
I^ edizione di FESTIVALERA – teatro, turismo ed eccellenze per esportare le nostre ricchezze

Storie dal Decamerone dal 26 maggio al 17 giugno

Anfiteatro Teatro Era Pontedera Anfiteatro Discarica Peccioli Castelfalfi Montaione

 

Peccioli, 15 maggio – Dal 26 maggio al 17 giugno 2018, prende il via la prima edizione del progetto triennale del FestiValdera, organizzato da la Fondazione Peccioliper e dalla Fondazione Teatro della Toscana e dal nuovo brand culturale The Other Theater, con il contributo della Fondazione Pisa, con il patrocinio del Comune di Peccioli, di Pontedera e di Montaione e in collaborazione con la Belvedere Spa e Toscana Resort Castelfalfi.

Nella mattina di oggi si è tenuta a Peccioli, nel palazzo comunale, la conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla presenza degli ideatori e promotori dell’appuntamento, ivi compresi i sindaci di Peccioli Renzo Macelloni e di Pontedera Simone Millozzi, accompagnati e coudiuvati da Antonio Chelli (Vicepresidente della Fondazione Teatro della Toscana, il dirigente del “the other Theater” Carlo Calabretta, l’amministratore delegato di una delle location degli spettacoli Gerardo Solaro del Borgo.

Il FestiValdera nasce da un’iniziativa progettuale che lancia la sfida di arrivare ad abbracciare più territori nel cuore della Toscana per creare una visione culturale e artistica più ampia.

Il festival, con una valenza culturale e turistica, si svolgerà nell’Anfiteatro del Teatro Era di Pontedera, nell’Anfiteatro del Triangolo Verde di Peccioli e nell’esclusivo borgo di Castelfalfi e si compone di sei serate-evento legate dal filo conduttore della riscrittura del Decamerone di Boccaccio.

Michele Santeramo, uno dei maggiori drammaturghi della scena contemporanea, vincitore di numerosi premi, è l’autore della drammaturgia originale di Storie del Decamerone, un racconto che si articolerà in quatto capitoli, con le musiche originali di Francesco Mariozzi, violoncellista, che, attualmente collabora con importanti orchestre tra cui la prestigiosa Orchestra Filarmonica “Arturo Toscanini”, cura la colonna sonora del progetto.

Nel Decamerone ci sono dieci persone che, per sfuggire alla peste che incombe dappertutto, decidono di ritagliarsi un tempo – dieci giorni – di vita in una piccola comunità, raccontandosi storie che tengano viva la loro attenzione e che consentano loro di sfuggire al pericolo.

È per questo che il territorio della Valdera risulta adatto per ospitare questo progetto. Non è un centro cittadino, anzi, è una valle che racchiude altri segreti, diversi da quelli delle città.

Per Boccaccio c’era la peste a imporre ai dieci personaggi di cercare riparo lontano da tutto; per noi, in questo tempo, c’è la necessità di trovare luoghi nei quali poter essere lasciati in pace, nei quali poter stare tranquilli, nei quali poter godere di un tempo lento che molto spesso, nella quotidianità, ci è negato.

Micle Contorno

 

Leave A Response »