A Bientina la tradizionale benedizione dei trattori

L'Eco del Monte e del Padule 29 luglio 2018 0
A Bientina la tradizionale benedizione dei trattori

Bientina, 29 luglio 2018 – La tradizionale benedizione dei trattori ha ancora una volta attirato decine e decine di persone nella piazza principale di Bientina, in una assolata mattina di fine luglio quando il pensiero comune vola alle spiagge ed alla brezza marina che arreca un po’ di refrigerio.

Invece questa occasione, questi trattori d’epoca gelosamente conservati dai rispettivi proprietari (realmente appassionati più che semplici collezionisti), vuole anche ricordare l’unico svago e sollievo dal duro lavoro nei campi, l’annuale “festa della mietitura” quando uomini e donne, agghindati a festa per quanto fosse possibile, si ritrovavano sull’aia con i mezzi fino a poco prima utilizzati per il raccolto a festeggiare insieme un evento cruciale per le economie domestiche.

Già, perchè fin dalla notte dei tempi il calendario dell’uomo era scandito da date legate alle appuntamenti basilari per la sopravvivenza dell’intera comunità. E il raccolto estivo era senza dubbio al primo posto di questa lista, come lo era il “solstizio d’inverno”, la festa del “sol invictus” degli antichi romani trasformato nel Santo Natale dalla Chiesa dei primi secoli, quando le giornate tornavano ad allungarsi…

A Bientina così, si ricorda in maniera spettacolare e colorita una tradizione che sottointende molto più di quello che traspare agli occhi del curioso, giunto in piazza solo per ammirare trattori e mezzi agricoli d’altri tempi.

Magari non era nelle intenzioni primarie degli organizzatori, ma la benedizione dei trattori, con il successivo pranzo sull’aia, riporta ad antiche tradizioni che hanno da sempre accompagnato il cammino della civiltà.

Leave A Response »