“Pontedera deve ripartire dal commercio !”, l’appello del centro-destra della Valdera di Matteo Arcenni e Barbara Badalassi

L'Eco del Monte e del Padule 17 novembre 2018 0
“Pontedera deve ripartire dal commercio !”, l’appello del centro-destra della Valdera di Matteo Arcenni e Barbara Badalassi

PONTEDERA, 17 novembre 2018 – Con una lettera inviata per e-mail, Matteo Arcenni e Barbara Badalassi del centro-destra della Valdera affidano ai principali organi di stampa locale le loro istanze critiche alla decisione dell’amministrazione comunale di Pontedera circa l’idea della sosta gratuita negli stalli blu nel periodo natalizio, avanzata di recente da Confesercenti e Confcommercio, una richiesta supportata da oltre 150 firme di negozianti e operatori del settore.

L’assessore e vicesindaco Angela Pirri dopo aver promesso solo pochi mesi fa un confronto aperto sul commercio cittadino, non ha mai comunicato la data del dibattito, e nel frattempo, come testimoniato sulle cronache, in via Savonarola, nell’area della ex rivendita di auto Automar ed in città, continua il via vai di tossicodipendenti e sbandati, con siringhe e sporcizia sparse in ogni dove, a pochi passi dal centro e da numerose attività commerciali – comunicano Arcenni e Badalassi.

Così il Comune di Pontedera ha intenzione di risollevare il commercio cittadino ? Davvero niente male – ironizzano i due.

Ormai in città si vedono solo punti vendita della grande distribuzione, negozi delle grandi catene commerciali e ripartire dalle eccellenze locali o dai vecchi esercizi a conduzione singola o familiare appare più che mai un’utopia, ma rimaniamo convinti che sia l’unica strada per dare linfa e prestigio al nostro Centro commerciale naturale – sostengono.

La proposta della sosta gratuita per il solo periodo natalizio, magari garantita e giustificata dalla dimostrazione di un’effettiva sosta “per shopping” con una contromarca esibita al posto del ticket, sarebbe stata un incentivo, seppur minimo, ed una dimostrazione di buona volontà dell’amministrazione per andare incontro ad una categoria, quella dei piccoli imprenditori commerciali pontederesi, in estrema difficoltà da anni – proseguono.

Ed invece dal Palazzo comunale arriva un silenzio assordante, tanto più mentre Pontedera, almeno sotto l’aspetto del commercio, che solo fino a 15/20 anni era un vanto e un’eccellenza, muore. Ogni giorno di più. Sotto i colpi del degrado e della svendita dei nostri spazi commerciali” concludono Matteo Arcenni e Barbara Badalassi.

 

MATTEO ARCENNI e BARBARA BADALASSI

Leave A Response »