“INSIEME PER BUTI” PRESENTA BUTICULTURA. INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI CULTURALI

L'Eco del Monte e del Padule 1 giugno 2016 0
“INSIEME PER BUTI” PRESENTA BUTICULTURA. INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI CULTURALI

Ieri sera al Teatro Vittoria di Cascine di Buti è stato il turno delle Associazioni culturali. Un confronto promosso dalla lista “Insieme per Buti” per spiegare nel dettaglio il progetto ButiCultura, perno culturale del programma della lista che riconosce in Alessio Lari il proprio candidato sindaco, in caccia di una riconferma nel ruolo.
A spiegare il progetto è stato Matteo Parenti, candidato al consiglio comunale. In platea le associazioni culturali invitate per l’occasione.
“Le persone e la cultura sono ricchezze importanti, sono le ricchezze di Buti – ha detto Parenti – Vogliamo ripartire dai nostri tesori con un progetto che mette al centro quelle attività che con coraggio e assoluta bellezza vengono portate avanti da voi associazioni. In un momento delicato come questo, dove ad essere prese in considerazione sono quasi esclusivamente le realtà più grandi, è necessario creare una rete, riunire le attività svolte sul territorio e per il territorio in un progetto più ampio. Buti è città d’arte e di cultura, ed è nostro dovere guardare al futuro consapevoli delle nostre potenzialità. ButiCultura sarà il marchio d’eccellenza della cultura a Buti, un marchio di cui voi sarete gli interpreti”.
Sono stati moti i punti discussi così come molti sono i volti di ButiCultura. Un progetto ampio che è stato accolto con entusiasmo dalle associazioni e ha raccolto l’appoggio anche delle strutture comunali, cuore pulsante della cultura come il Teatro Francesco di Bartolo, il Teatro Vittoria e la Biblioteca comunale.
Apprezzati gli interventi del pubblico e delle associazioni presenti.

AGNESE CATUREGLI, ALESSIO LARI E MATTEO PARENTI

AGNESE CATUREGLI, ALESSIO LARI E MATTEO PARENTI

Matteo Parenti, affiancato per l’occasione da Agnese Caturegli e Alessio Lari, ha raccolto le idee e i consigli per poter sviluppare un progetto “ad hoc” per Buti e per Cascine.

“Partiamo dai concetti, le varie forme le discuteremo insieme – ha continuato Matteo – È necessaria progettualità, non ha senso dire o promettere di valorizzare questo o quell’altro senza nemmeno sapere di chi si parla e soprattutto come fare. Noi ci crediamo, il dominio buticultura.it è stato già acquistato. Lo abbiamo fatto perché solo se si ha fiducia in noi stessi potremmo ispirare fiducia negli altri”.

TESTO ED IMMAGINI CURATI DA ANDREA BALDASSARRE

Leave A Response »