COMUNICATO DELLA PROTEZIONE CIVILE VALDERA. INFORMAZIONI PER GLI AIUTI IN SEGUITO AL SISMA DI QUESTA NOTTE

L'Eco del Monte e del Padule 24 agosto 2016 0
COMUNICATO DELLA PROTEZIONE CIVILE VALDERA. INFORMAZIONI PER GLI AIUTI IN SEGUITO AL SISMA DI QUESTA NOTTE

In seguito al terremoto che ha colpito il centro Italia preme informare la cittadinanza di come si muove il sistema nazionale di protezione civile.


In caso di emergenze nazionali il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri coordina l’intervento di tutte le risorse necessarie attraverso la Sala Operativa Italia definendo tipologia e tempistica d’intervento.
Le forze in campo sono in primis il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, i servizi sanitari regionali, le forze dell’ordine, l’esercito e aliquote specializzate del volontariato col compito di prestare i primi soccorsi; le attività di assistenza alla popolazione e interventi urgenti vengono invece assunti essenzialmente dalle associazioni di volontariato e dagli enti locali.
Le associazioni di volontariato di protezione civile regolarmente iscritte e attrezzate per intervenire con personale competente agiranno attraverso le colonne mobili regionali del volontariato e le colonne mobili delle associazioni nazionali che saranno dislocate sul territorio colpito dal Dipartimento Nazionale. Le associazioni locali del volontariato contribuiscono alla formazione di tali colonne con la fornitura di uomini mezzi e attrezzatura in maniera proporzionata all’emergenza (necessità e durata) coinvolgendo volontari da tutte le regioni in modo da non sguarnire i territori di risorse in caso di eventuali altre emergenze.
A tale proposito si è già mossa la colonna mobile della Regione Toscana formata da volontari di Croce Rossa, Misericordie, Pubbliche Assistenze, VAB, Soccorso Alpino e Unità cinofili nonché con funzionari e tecnici di regione province e comuni.
Anche gli enti locali contribuiscono alle attività solidali nei confronti delle comunità colpite ma sempre all’interno di progetti di cooperazioni regionali in modo da ottimizzare le risorse e rendere maggiormente efficaci gli interventi. 
Sono esclusi interventi, seppur generosi e disinteressati, da parte di singoli. 
Le associazioni di volontariato e gli uffici degli enti locali di Protezione Civile possono fornire ulteriori informazioni.

Leave A Response »